Gusci di cozze e vongole non sono solo concime, ecco come utilizzarli con queste idee fai da te per la casa

Con l’estate aumentano le cene e gli aperitivi all’aria aperta e cosa c’è di meglio che mangiare sotto il cielo stellato un bel piatto di pesce fresco. Leggero, facilmente digeribile e dal sapore delicato, le ricette a base di pesce conquistano molti palati. Non sempre il segreto è cucinare pietanze complicate e di difficile realizzazione, spesso l’arma vincente è la semplicità.

Se poi vogliamo risparmiare e fare un figurone con gli invitati, una possibile opzione sarebbe preparare una zuppa di cozze e vongole. In bianco con il pepe o al sugo, sicuramente sarà un piatto gradito a molti e non dovremo spendere troppe energie per metterlo in tavola. L’unica accortezza è pulire per bene i molluschi per poi non ritrovare sabbia o altri residui. Spazzoliamo anche i gusci fino a renderli completamente lisci.

Gusci di cozze e vongole non sono solo concime, ecco come utilizzarli con queste idee fai da te per la casa

Cosa facciamo, però, con tutti quei gusci scartati? Molti, in realtà, sono anche indecisi e non sanno come smaltire gli scarti nella maniera corretta. Andrebbero, infatti, sistemati nel cestino dell’indifferenziato, perché la pietra calcarea è un materiale che ha bisogno di lunghi tempi di smaltimento. Solo che potrebbe capitare di lasciare in casa i rifiuti, attendendo il giorno di raccolta, e questo potrebbe rivelarsi alquanto fastidioso. I cattivi odori potrebbero in breve tempo riempire tutta la casa irrimediabilmente.

Se, però, abbiamo un giardino o un terrazzo con delle piante, allora la soluzione potrebbe essere trasformare i gusci in fertilizzante. Inseriamo i gusci in un sacco e tritiamoli con l’aiuto di un martello, finché non avremo ottenuto una polvere, da distribuire sul terreno. In alternativa, basterà metterli sani sul fondo dei vasi o interrati vicino le piante, arricchiranno di calcio il terreno.

Utilizziamo i gusci di cozze e vongole non sono solo concime, però, perché potrebbero diventare elementi decorativi originali da esporre in casa, o in giardino. Per apparecchiare una tavola tipicamente estiva, a tema marino, infatti, i gusci ripuliti potrebbero essere dei perfetti segnaposto singolari. Lasciamoli al naturale lucidi e scriviamo con un pennarello colorato in nome dell’invitato. Possiamo anche dare un tocco di luce stendendo un filo di colla trasparente e dei glitter.

Decorazioni semplici

Se abbiamo un grande vassoio, sarà semplice realizzare un centrotavola con i gusci e al centro una candela. Con l’aiuto della colla al caldo, sistemiamo in verticale i vari gusci attorno la candela, con la parte concava verso rivolta verso l’interno.

Possiamo anche rivestire vecchi barattoli, latte, cornici, cassette della frutta, per renderli particolari e unici. Infine, coloriamo i gusci con la vernice, facciamo un foro dove inserire il filo da pesca insieme alle conchiglie e appendiamo la decorazione ottenuta all’ingresso di casa.

Lettura consigliata

Basta sprecare i gusci dei pistacchi che valgono come oro in casa e in giardino

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te