Francobollo tra i più rari al Mondo che vale una cifra pazzesca, ben 2 milioni di euro

francobollo

Per la nostra Rubrica sul collezionismo, quest’oggi ci occuperemo di filatelia. Esistono infatti alcuni francobolli che valgono cifre molto interessanti. Ve ne sono poi alcuni che sono così rari al punto da essere considerati dei pezzi da record. In questo approfondimento andremo ad analizzare proprio un caso del genere. Andremo a vedere insieme quali sono le caratteristiche di un francobollo che è considerato tra i più rari. Proprio per questo motivo, il suo valore è decisamente alto.

Origini del francobollo Treskilling Yellow

Il francobollo di cui parleremo è svedese. In lingua originaria, è il “Gul tre skilling banco” che, tradotto letteralmente, significherebbe, “Tre scellini giallo”. La sua emissione risale all’anno 1855. È conosciuto come uno dei pezzi più costosi in circolazione. Asta dopo asta, il suo valore è andato sempre più aumentando: centinaia di migliaia di dollari ad ogni battuta. Per questo motivo, si considera come il francobollo che, nel corso degli anni ’90 del XX secolo, ha maggiormente segnato il mercato. Basti dire che nel maggio 2010, si è battuto all’asta per una cifra che si aggirava attorno ai 2 milioni di euro!

A livello internazionale, questo prezioso francobollo è più noto con il nome “Treskilling Yellow”.

Significato del nome e dettagli del francobollo tra i più rari al Mondo

Come il nome stesso suggerisce, questo francobollo si è stampato con lo scopo di essere utilizzato per 3 impieghi differenti. Si stampava in blu e in verde. Ognuno dei due colori stava ad indicare un certo tipo di “abilità”. Per qualche strano motivo fortuito che nessuno sa spiegare, ne vennero stampati alcuni esemplari gialli al posto di quelli verdi. Il primo esemplare venne reperito nel 1885, ben 30 anni dopo la sua prima emissione. A scoprirlo fu un bambino che, subito, notò la strana particolarità. Dotato di un precoce fiuto per glia affari, lo scolaro rivendette subito il raro esemplare per 7 corone.

Una cifra che, per quell’epoca, è da considerarsi davvero molto considerevole. Da quel momento in poi, il Treskilling Yellow si è venduto a cifre sempre più alte: da 3.000 dollari si passò a 5.000 e così via. Fino a raggiungere la cifra stratosferica di 1 milione di Marchi tedeschi. L’ultima notizia di cui si è a conoscenza, risale al 2010. Nel maggio di quell’anno, infatti, il Treskilling Yellow si sarebbe battuto all’asta per circa 2 milioni di euro. La cifra esatta non si conosce perché, per volere dell’offerente, si è mantenuta la riservatezza.

Come dev’essere per avere valore?

Nel caso specifico appena analizzato, la particolarità che tutti i collezionisti ricercano sta nella “errata” colorazione di questo francobollo. Un dettaglio piuttosto evidente. Ecco quindi come riconoscere il francobollo tra i più rari al Mondo.

In generale, però, un francobollo, per poter acquisire valore col passare del tempo, deve presentare alcune specifiche caratteristiche. Anzitutto, deve presentarsi in perfette condizioni e quindi con il materiale integro e non sgualcito. La gomma deve poi risultare ben distribuita e completa. Se la gomma presenta crepe, parti mancanti oppure se si è rimossa anche solo parzialmente, immediatamente il bollo perde di valore. Infine, anche tracce di linguella o di ossidazioni portano ad una immediata, quanto drastica, riduzione del valore del pezzo.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te