Fino a 30.000 euro di multa e fermo amministrativo del veicolo per l’automobilista che commette questa violazione del Codice della Strada

Per mettersi al volante di un veicolo è necessario portare sempre con sé la patente di guida. Si tratta, infatti, del documento che certifica che la persona in questione è autorizzata a guidare. La patente deve sempre essere nel suo formato originale e non basta, quindi, tenere nel portafogli o in auto una fotocopia o una versione digitale sullo smartphone.

Per chi la dimentica a casa, infatti, è prevista una sanzione che varia dai 42 ai 173 euro. A sancirlo l’articolo 180 comma 7 del Codice della Strada. Coloro che, invece, commettono questa infrazione  sono previsti fino a 30.000 euro di multa oltre al fermo amministrativo dell’auto. Il Codice della Strada, diventa molto severo quando si mette a rischio la propria incolumità e quella di altri ignari conducenti o pedoni. Vediamo qual è questa infrazione che potrebbe costarci davvero molto cara.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Fino a 30.000 euro di multa e fermo amministrativo del veicolo per l’automobilista che commette questa violazione del Codice della Strada

La  legge, quindi,  è indulgente nei confronti di chi dimentica la patente a casa prevedendo multe non troppo salate.Ovviamente l’automobilista trovato sprovvisto di patente alla guida deve fornire la prova dell’effettivo possesso del documento. Proprio per questo entro i termini previsti, dovrà recarsi presso il comando di Polizia competente provvisto della patente di guida. Se non lo fa la sanzione diventa più salata: da 430 a 1.731 euro.

La legge, invece,  è meno indulgente per chi la patente proprio non ce l’ha e viene trovato alla guida di un’automobile. In questo caso la questione è molto più seria poichè si commette anche un illecito amministrativo. Chi guida senza aver mai conseguito la patente corrispettiva è punito con multe salatissime che vanno dai 5.000 ai 30.000 euro. Inoltre è previsto per l’automezzo un fermo amministrativo di 3 mesi.

Cosa succede in caso di recidiva

Stessa sanzione anche per chi si mette alla guida con una patente revocata a patto che il provvedimento di revoca sia stato già notificato all’automobilista. Nell’uno e nell’altro caso in caso di recidiva in 2 anni è previsto l’arresto per un periodo che va fino a 12 mesi. Oltre alla confisca del veicolo guidato.

Multa di identico importo e stessa pena in caso di recidiva anche per chi si mette al volante ma è stato giudicato dalla Commissione Medica Locale inidoneo permanentemente alla guida. Questo avviene nel caso che, dopo il conseguimento del documento vengano meno i requisiti fisici o psichici richiesti per possederlo. La violazione, in questo caso, si intende commessa anche nel caso non sia stato emesso un provvedimento formale di revoca della patente. Basta, infatti, l’esito negativo della visita medica.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te