Errori da non fare nella separazione tra coniugi per non sprecare energie su cose che non portano a niente e non migliorano le condizioni di divorzio

Le separazioni sono spesso teatro di battaglie infinite anche su questioni di principio dettate solo dalla rabbia. Ci sono però errori da non fare nella separazione tra coniugi per non sprecare energie su cose che non portano a niente e non migliorano le condizioni di divorzio

Cos’è l’addebito della separazione e quanto serve davvero

Addebito significa che il Giudice dichiara che il rapporto tra i coniugi è finito per esplicita responsabilità di uno dei due. Per esempio perché ha violato le obbligazioni base del matrimonio diventando infedele o maltrattando il coniuge. Ma quali vantaggi da a chi la ottiene?

I vantaggi sono soltanto due. Chi subisce l’addebito perde il diritto all’assegno di mantenimento e perde i diritti ereditari nei confronti dell’altro coniuge.

Quindi è evidente che ha senso lottare per ottenere l’addebito solo se il coniuge responsabile è quello economicamente più debole. Potrebbe infatti avere diritto all’assegno di mantenimento. Però se viene addebitata a suo carico la separazione perde il diritto all’assegno. Inutile invece lottare per l’addebito se il coniuge infedele è quello più ricco.

Sbagliato pensare che gli accordi di separazione siano definitivi

A volte il coniuge più ricco pensa di cedere all’altro un immobile in cambio della rinuncia all’assegno di mantenimento. I coniugi raggiungono la separazione consensuale su questo accordo. Il coniuge che ha ceduto l’immobile non può però essere del tutto sicuro di aver evitato per sempre di pagare l’assegno mensile. Infatti durante il procedimento di divorzio tutto può essere rimesso in discussione. Se le condizioni economiche dell’altro coniuge sono nel frattempo peggiorate questi potrà chiedere l’assegno di mantenimento. E ciò anche se intanto ha ricevuto un immobile.

Cosa conviene fare

Abbiamo visto gli errori da non fare nella separazione tra coniugi per non sprecare energie su cose che non portano a niente e non migliorano le condizioni di divorzio. Ecco invece cosa fare.
Prima di tutto bisogna farsi spiegare bene dall’avvocato quali argomenti e battaglie possono darci un vantaggio economico immediato. Inoltre è bene non concedere troppo in sede di separazione perché tutto può essere ridiscusso con l’ accordo di divorzio.

Consigliati per te