Ecco svelato il metodo infallibile per avere molte piante di geranio spendendo poco o nulla

Tra le piante ornamentali maggiormente presenti in Italia, troviamo senza dubbio il geranio. Grazie a questo stupendo e coloratissimo arbusto è possibile rendere unico e particolare, ogni ambiente. Che si tratti di un vaso oppure di un’intera balconata, l’effetto pittoresco e artistico è garantito.

Durante la stagione primaverile non è difficile imbattersi in questo magnifico arbusto dai fiori eccezionali.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Proprio per via delle sue tonalità sgargianti e appariscenti la diffusione dei gerani, negli ultimi anni, è notevolmente aumentata. Le spiccate doti di adattamento fanno in modo che questa pianta si addica proprio a tutti. Capiamo insieme quindi come è possibile disporre, per molti mesi, di un adeguato quantitativo di gerani.

La propagazione tramite talea, ecco svelato il metodo infallibile per avere molte piante di geranio spendendo poco o nulla

Per gli addetti ai lavori, il metodo di propagazione tramite talea, è un rimedio antichissimo e molto utile per coltivare i gerani.

Tutto ha inizio da un piccolo ramo, al quale saranno legate le sorti delle future coltivazioni. Solitamente la talea deriva da una pianta danneggiata, alla quale si tenta di donare una seconda giovinezza. Il rametto in questione, dopo un’opportuna selezione, si dovrà interrare in un vaso dalle dimensioni opportune.
È buona prassi assicurarsi che, in ogni momento, la nostra futura pianta sia all’ombra.
A questo punto, una volta inserita nel terreno adatto, la nostra talea comincerà a svilupparsi.

Per aumentare al massimo la possibilità di attecchimento è opportuno “tagliuzzare” alla base le radici. Così facendo la nostra talea si inserirà alla perfezione nel terriccio e aumenteranno le probabilità di attecchimento.

Dopo un corretto periodo di adacquamento, meglio se intervallato, si potranno notare i primi risultati. Indicativamente dopo circa 3 settimane si potrà notare un apparato radicale ben strutturato. Trascorso questo periodo la talea sarà infatti pronta a donare nuova vita a molteplici nuovi esemplari di questa fantastica pianta.

Alla base del nostro vaso dovremmo sempre mettere uno strato di materiale inerte e drenante. Così facendo non si correrà il rischio di donare troppa sofferenza alla pianta. Proprio il ristagno idrico è una delle prime cause di asfissie radicali, potenzialmente mortali per qualunque tipologia di pianta.

Ecco svelato il metodo infallibile per avere molte piante di geranio spendendo poco o nulla.

Approfondimento

In pochi conoscono questi metodi utilissimi per curare le orchidee

Consigliati per te