Ecco perché le tapparelle vanno pulite in due

Sei solito pulire le tapparelle da solo? In realtà si deve fare in due. Le tapparelle sono un luogo su cui è presente molto sporco. Basti pensare a tutto lo smog della città o alla polvere che si crea. Soprattutto per quanto riguarda la parte che è esposta su strada. Le facciate dei palazzi vengono pulite con l’idropulitrice, e solitamente se ne occupa l’amministratore di condominio. Ma per quanto riguarda invece le tapparelle, spetta al proprietario di casa. Tuttavia, ricordiamo che le tapparelle devono essere pulite in due. Ma come mai?

Ecco perché le tapparelle vanno pulite in due

Gli oscuranti sono molto complessi da lavare, soprattutto a causa dei fori presenti. All’interno di quelle fessure è presente moltissimo sporco che deve essere assolutamente rimosso. Ma come? Per pulire le tapparelle si possono usare dei prodotti chimici, come sgrassatori o vari detersivi. Oppure se si è più inclini al fai da te e si preferiscono prodotti naturali, si può usare l’aceto. Se non si puliscono le tapparelle da parecchio tempo però, si consiglia di utilizzare dei prodotti leggermente più aggressivi dell’aceto. In questo modo lo sporco verrà via più velocemente.

Il problema di quando si puliscono le tapparelle è che una volta che si pulisce un lato, lo sporco nelle fessure fuoriesce e cade dall’altra parte. Operazione che accade successivamente quando si pulisce l’altro lato. Ecco perché le tapparelle vanno pulite in due e soprattutto contemporaneamente. Perché in questo modo entrambi i lati saranno puliti e si eviterà di pulire un lato per poi sporcarlo quando si pulisce l’altro.

E poi fare la pulizie in due è più divertente. Sicuramente si impiegherà anche meno tempo rispetto a quando si fanno le pulizie in solitario. Quindi panni alla mano, è ora di pulire le tapparelle.

 

Approfondimento

I prodotti fai da te da usare per pulire la tapparella senza l’uso di detersivi chimici.

Consigliati per te