Ecco perché chi assume questi comuni farmaci deve fare molta attenzione quando va al mare

L’estate è arrivata e molti di noi amano trascorre tempo al sole, chi in spiaggia chi in montagna e chi in piscina. L’abbronzatura è da molti anni una caratteristica molto apprezzata e richiesta, molti farebbero di tutto per avere una pelle abbronzata, un colorito uniforme e intenso.

Come sappiamo bene, però, esporci al sole potrebbe essere rischioso per l’azione nociva dei raggi UV sulla nostra pelle. Oltre a questo esistono altri rischi, oggi in particolare vedremo perché chi assume questi comuni farmaci deve fare molta attenzione quando va al mare.

Attenzione a questi comuni effetti collaterali

Il sole ha un effetto terapeutico sul nostro corpo, ma può anche avere effetti indesiderati. I raggi solari sono molto potenti e, così come possono essere indispensabili, per esempio, per le nostre ossa e il nostro umore, potrebbe anche avere effetti negativi.

In particolare, alcuni comuni farmaci hanno un effetto fotosensibilizzante e potrebbero causarci problemi, se ci esponiamo al sole senza protezioni adeguate.

Ecco perché chi assume questi comuni farmaci deve fare molta attenzione quando va al mare

Uno dei farmaci che ha questo effetto è il cortisone, comunemente usato nella terapia di molti disturbi. Se abbiamo assunto questo farmaco, non dovremmo esporci al sole per evitare di ritrovarci con macchie sulla pelle.

Poi abbiamo il ketoprofene che può causare ipersensibilizzazione ai raggi solari con conseguenti gravi ustioni.

Infine, i comunissimi contraccettivi orali ormonali hanno un effetto da non sottovalutare per quanto riguarda le macchie della pelle.

Sia che assumiamo questi farmaci sia che non lo facciamo, dobbiamo sempre proteggerci con le creme protettive adatte alla nostra pelle. Se siamo sotto terapia con uno dei farmaci che abbiamo elencato, dovremo preferire di non esporci direttamente al sole. Prevenire è meglio che curare, sempre.

Approfondimento

In questo articolo abbiamo visto un geniale e semplice trucco per evitare di spellare l’abbronzatura.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te