Ecco i rimedi naturali per ovviare all’ingiallimento di mani e unghie provocato dalla nicotina

Fumare fa male si sa, nonostante ciò molti non riescono proprio a smettere. Che sia per dipendenza o per “passione” persistono in questa pericolosa abitudine, subendone piccole e grandi conseguenze. Una delle più banali ma comunque estremamente fastidiosa è quella delle macchie di nicotina che si depositano sulle unghie e sulle mani. Un disagio per molti, causato non solo da un abuso di sigarette o di tabacco ma anche dall’umidità dell’aria. Infatti, d’inverno in particolar modo, essa contribuisce a rendere più umida la cartina della sigaretta ovvero dove si depositano catrame e nicotina. Questo causa il passaggio di queste sostanze direttamente su mani e unghie. Oggi ricordando ai suoi lettori l’importanza di abbandonare tabacco e sigarette, il team della Redazione di ProiezionidiBorsa  vuole offrire qualche consiglio per liberarsi di questo antiestetico problema.

Ecco i rimedi naturali per ovviare all’ingiallimento di mani e unghie provocato dalla nicotina

I punti critici di solito sono in particolare nello spazio compreso tra il dito indice e il medio, ovvero le dita usate per reggere la sigaretta mentre si fuma. Per logica tenendo le dita a 2/ 3 cm di distanza dalla fine del filtro la situazione potrebbe migliorare, ma certo difficile sia un’accortezza sufficiente. Per ripristinare il naturale colore di unghie e mani e liberarsi dell’ingiallimento persistente da nicotina possiamo affidarci a validi rimedi naturali. Scopriamo insieme quali sono e come procedere:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Bagni all’aceto di mele

L’acido acetico e malico contenuti nell’aceto di mele, possono ridurre o sciogliere del tutto le macchie sulle unghie. Basterà creare una miscela di acqua e aceto in pari quantità, versarla in una ciotola e immergervi le parti ingiallite, quindi solo le unghie o l’intera mano. Tenere la parte interessata in immersione per una ventina di minuti, quindi risciacquarla, asciugarla e idratarla con una crema. Meglio evitare questo metodo in presenza di lesioni della pelle potrebbe provocare bruciore o irritare ulteriormente la ferita.

Preparare un unguento all’olio essenziale di limone

Quest’olio ha un’azione schiarente naturale perfetta per eliminare le macchie della pelle, per la cura delle mani e delle unghie fragili. Basterà miscelarne 10 gocce con 50 ml di gel di Aloe vera e chiuderlo in un vasetto con il tappo ermetico e spalmarlo la sera prima di andare a dormire sulle mani. Si consiglia di coprirle anche con dei guanti di cotone, facilmente reperibili in farmacia, in modo da non ungere le lenzuola e farne assorbire meglio le proprietà alla pelle. L’azione idratante e protettiva dell’aloe insieme a quella schiarente dell’olio essenziale di limone produrranno l’effetto desiderato. In alternativa si può diluire 2-3 gocce di olio essenziale di limone in un cucchiaino di sale fino, miscelare il tutto e usarlo come uno scrub, strofinandolo sulla parte interessata per qualche minuto laddove sono le macchie.

Il succo di limone

Come l’olio essenziale, anche il succo del limone ha potere schiarente. Se ne possono miscelare alcune gocce con un po’ d’olio d’oliva e del bicarbonato di sodio fino ad ottenere un composto pastoso e applicarlo là dove serve, con un cotton fiock. Lasciarlo in posa per una decina di minuti e risciacquarlo con acqua e sapone di Marsiglia o detersivo per i piatti. Bisogna tener conto però che il tutto può risultare aggressivo in particolare per le pelli più sensibili. È quindi consigliabile dopo il trattamento, idratare le nostre mani con una crema specifica, che prevenga eventuali irritazioni.

Dentifricio

Tutti conosciamo l’azione sbiancante di alcuni dentifrici e nonostante possa sembrar strano, anche in questo caso può essere utile. Basterà stendere una piccola quantità di prodotto sull’area ingiallita e strofinarne un po’ con uno spazzolino. In seguito sciacquare con acqua calda e spalmare sulle mani anche in questo caso della crema idratante specifica.

Quindi ecco i rimedi naturali per ovviare all’ingiallimento di mani e unghie provocato dalla nicotina. Qualunque dei sistemi elencati si scelga la cosa importante è metterli in pratica prima di andare a dormire e non fumare subito dopo, onde evitare che le mani ancora umide possano nuovamente assorbirla rendendo vano il lavoro fatto.

Consigliati per te