Ecco gli imperdibili consigli per una bolletta della luce leggera e rispettosa dell’ambiente

Il mese di settembre già comincia e ciò significa mettere a pieno regime la propria casa. Luce, acqua e gas sono i grandi grattacapi delle famiglie e la preoccupazione della bolletta mensile cresce di pari passo al loro aumento. Così ecco gli imperdibili consigli per una bolletta della luce leggera e rispettosa dell’ambiente.

La bolletta della luce

Non sempre si riesce a venire a capo delle bollette che aumentano sempre di più. Sarà l’uso sbagliato che si fa degli elettrodomestici oppure il costo della vita che aumenta, fatto sta che risparmiare si può. Ecco qualche consiglio ben calibrato sulle esigenze quotidiane di un’utenza domestica.

La scelta del gestore potrebbe far risparmiare sulla bolletta della luce, come anche su quella del gas. L’energia elettrica ci permette di avere luce in casa e di mettere in funzione i tanto amati elettrodomestici. Ecco come utilizzarli al meglio, risparmiando.

Parliamo dell’illuminazione. In alcune case ancora si utilizzano le lampadine a incandescenza. Sono superate, consumano di più e si guastano prima. Meglio sostituirle con quelle a led o a risparmio energetico. Quelle con cui si risparmia di più sono le lampade a led.

Gli elettrodomestici

Diciamo subito che il risparmio più importante si ha quando si utilizzano lavatrici, lavastoviglie, forno elettrico e altri elettrodomestici, nelle fasce orarie a più basso costo e consumo energetico.

Per quanto riguarda la lavatrice è meglio utilizzarla sempre a pieno carico, cosa che non significa riempirla fino a farla scoppiare. Con il pieno carico si utilizza la stessa energia elettrica di quando è carica per metà, oltre alla stessa quantità di detersivo. Infatti ciò che pesa sulla bolletta della lavatrice non è la centrifuga, ma la temperatura di lavaggio. Quella ideale è di 30 – 40 gradi. Mentre è sconsigliato superare i 60 gradi. Ecco un consiglio molto utile per un lavaggio in lavatrice poco utilizzato e estremamente economico.

Per il frigorifero è meglio che la temperatura non si abbassi più di 3 gradi. Una temperatura più bassa richiede un consumo maggiore di energia elettrica e una bolletta più cara.

Ecco gli imperdibili consigli per una bolletta della luce leggera e rispettosa dell’ambiente

Il forno elettrico si sa consuma molto, ma quello ventilato fa risparmiare di più. Il calore raggiunge più in fretta tutto il forno, così da richiedere meno tempo e meno energia.

Infine parliamo del ferro da stiro. Molto spesso si usa l’acqua del rubinetto per trasformarla in vapore. Ma questa fa attaccare il calcare sulla resistenza. Così per riscaldarsi impiegherà più tempo con un consumo maggiore di elettricità.

Questi consigli oltre a farci risparmiare un po’ di euro, ci permettono un consumo senza sprechi e più rispettoso dell’ambiente.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te