Ecco cosa piantare e seminare nel mese di aprile per ottenere un orto rigoglioso di cui essere orgoglioso

Ci siamo quasi, la primavera è ormai imminente ed è importante non farsi trovare impreparati. Aprile in particolare è un mese importantissimo! C’è tanto lavoro da fare, l’aria si fa più dolce e molte colture stanno per andare a regime. Per questa ragione è fondamentale vangare il terreno, frantumando le zolle, tenerlo pulito dalle erbacce. Bisogna poi irrigarlo al bisogno e proteggere le piantine più giovani dalle possibili ultime gelate. Si potrà inoltre cominciare a trapiantare in piena terra le piantine seminate nei semenzai nelle settimane precedenti. Ma non solo, sarà anche finalmente possibile seminare direttamente nell’orto o in vaso. Ecco cosa piantare e seminare nel mese di aprile per ottenere un orto rigoglioso di cui essere orgoglioso

Piantare e seminare ad aprile rispettando il calendario lunare

Convinti sostenitori della tradizione contadina, ancora una volta ci affideremo al calendario lunare per indirizzare i nostri lettori. Del resto è scientificamente provato che la luce lunare influisce positivamente sul processo germinativo dei semi. Tra l’1 e l’11 aprile e dal 27 fino alla fine del mese la luna sarà decrescente. È il momento giusto per una serie di operazioni importanti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Semine e trapianti

Il mese di aprile è imprevedibile dal punto di vista delle temperature, può difatti capitare che si abbassino all’improvviso mettendo a rischio le nostre coltivazioni. Per questa ragione è importante salvaguardare le piantine più giovani usando il semenzaio. In queste circostanze per tenerle al caldo può essere utile anche il telo di pacciamatura o si possono coprire per la notte con tessuto non tessuto. Gli ortaggi più resistenti invece li potremo seminare direttamente nel campo, anche se fuori stagione. Ricordiamo che secondo la tradizione contadina con la luna decrescente si svilupperà bene tutto ciò che cresce sotto terra. É il tempo della semina e delle radici. Pertanto è un ottimo momento per seminare o trapiantare secondo le seguenti modalità:

a) in semenzaio protetto indivia riccia, melanzane, melone, peperoni, peperoncini, zucche e zucchine, pomodori e cetrioli;

b) in semenzaio all’aperto cavolo cappuccio estivo, lattuga a cappuccio primaverile- estiva, porro, indivia riccia, scarola, sedano.

Per la semina in pieno campo invece potremo procedere in questo modo:

a) a spaglio quindi lanciando i semi direttamente sul terreno per: spinaci, carote, ravanelli e barbabietola;

b) a postarella collocando sistematicamente i semi, a gruppi di due o più, in buchette equidistanti tra loro lungo la fila per ceci, fagioli, arachidi, fagiolini e lupini.

Invece per le patate, la patata americana e il topinambur “apriremo” dei solchi regolari e vi porremo sul fondo un’abbondante quantità di letame ben maturo. Quindi vi interreremo i “semi” uno per volta.

Per trapiantare le piantine di pomodori, melanzane, peperoni, basilico, sedano, zucchine, zucche, cetrioli, meloni e angurie sarebbe opportuno aspettare la fine del mese. Difatti sono tutte piante che temono le gelate e che rischierebbero di rovinarsi.

Grandi soddisfazioni

Per ottenere il massimo dal nostro orto bisognerà arricchire la terra con un concime per orto a lenta cessione. In seguito occorrerà poi fresarla, affinarla con il rastrello e pareggiarla per accogliere le piantine da trapiantare. Potremo poi dedicarci al trapianto a radice nuda oppure direttamente mettendo la piantina a dimora con il pane di terra del vasetto.

Ecco cosa piantare e seminare nel mese di aprile per ottenere un orto rigoglioso di cui essere orgoglioso! Se avremo lavorato bene durante questo mese potremo portare in tavola con gran soddisfazione i frutti di ciò che abbiamo coltivato, non solo durante la stagione estiva, ma anche nel corso di tutto l’inverno seguente.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te