Ecco come riprodurre questa meravigliosa pianta rampicante che sta facendo innamorare mezzo mondo

La qualità forse più evidente delle piante rampicanti è quella di svilupparsi verticalmente.
Per questo motivo sono in grado di abbellire molto bene muri e balconi di casa, divenendo un perfetto elemento di design.

Oggi conosceremo più da vicino una specie di piante rampicanti dalle caratteristiche molto particolari, spiegando anche il procedimento per moltiplicarle.
Infatti, ecco come riprodurre questa meravigliosa pianta rampicante che sta facendo innamorare mezzo mondo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Un fiore a forma di stella

La pianta rampicante che analizzeremo in questo articolo è la Hoya, appartenente alla famiglia delle Asclepiadaceae.
Fra le oltre 200 specie differenti, quella più diffusa anche in Italia è la Hoya Carnosa, anche detta “fiore di cera”.

Questa pianta possiede delle foglie di un verde acceso e sono lunghe, spesse e carnose.
I fiori hanno una particolare forma a stella e sprigionano tutto il loro profumo durante la notte. Sono di colore prevalentemente bianco con al centro delle chiazze gialle/rosse e sembrano fatti cera.

La Hoya carnosa fiorisce ininterrottamente da aprile fino ad ottobre inoltrato, quindi è perfetta per l’estate.
Sono piante rustiche che non richiedono particolari cure ed accorgimenti, a parte la luce (non i raggi diretti del Sole) e l’acqua.
L’annaffiatura deve essere abbondante in primavera-estate, senza lasciare ristagni idrici nel terreno. Inoltre, prediligono gli ambienti umidi, quindi è opportuno nebulizzare con una certa frequenza soprattutto nei giorni più caldi.

Ecco come riprodurre questa meravigliosa pianta rampicante che sta facendo innamorare mezzo mondo

Il periodo ideale per moltiplicare la Hoya è proprio in questa estate ed è molto semplice da effettuare.
Innanzitutto preleviamo delle talee di circa 10 centimetri, facendo un taglio netto appena sotto un nodo ed eliminando le foglie in basso.

Fatto ciò, spolveriamo la base della talea con ormoni rizogeni e piantiamola in un vaso con torba e sabbia.
Una volta finito, infiliamo nel terreno dei bastoncini e copriamo con un sacchetto di plastica trasparente.
In questo modo il microclima resterà umido e la temperatura sempre costante.

Approfondimento

Come moltiplicare in pochissime mosse questa meravigliosa pianta grassa che sta spopolando ovunque.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te