Ecco come ottenere il bonus condizionatore e risparmiare fino al 50% sul totale

L’estate si fa sentire e il caldo è sempre più difficile da sopportare. In questi casi c’è chi resiste anche alle temperature più bollenti e chi, invece, proprio non ce la fa e tiene il condizionatore acceso perennemente.

Oltre a essere una scelta tutt’altro che ecologica, tenere il condizionatore acceso per più ore durante la giornata si traduce in una bolletta davvero pesante. Questo succede soprattutto a chi ha un condizionatore di produzione non proprio recente.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ecco perché l’ideale sarebbe acquistare o sostituire il proprio vecchio condizionatore con un nuovo modello di classe energetica superiore. Il lato positivo è che, per farlo, si può godere degli incentivi statali sull’acquisto dei nuovi apparecchi, o sulla sostituzione di quelli più vecchi. Grazie al bonus, si potrà godere di uno sconto tra il 50% e il 65%.

Ecco come ottenere il bonus condizionatore e risparmiare fino al 50% sul totale

Non ci sono limiti di ISEE, e questa è già una buona notizia.

Con il bonus condizionatori 2021, si potrà avere un’agevolazione fiscale sull’acquisto o sulla sostituzione dei condizionatori.

Accedere al bonus è molto semplice. Si avrà diritto ad una detrazione del 50% se si esegue una ristrutturazione edilizia e si acquista un apparecchio di classe energetica superiore, o se si acquista un condizionatore di classe energetica “A+”.

La detrazione può arrivare anche al 65% per chi decide di sostituire il vecchio impianto con uno nuovo a pompa di calore, sempre di una classe energetica superiore.

Fino a 46.154 euro

L’importo detraibile raggiunge un tetto massimo di 46.154 euro, da recuperare in 10 rate annuali di uguale importo.

Al bonus possono accedere praticamente tutti: persone fisiche, partite IVA, locatori con regolare contratto d’affitto, condomini, istituti autonomi per le case popolari.

E ancora, società proprietarie di immobili ed enti pubblici o privati titolari dell’immobile.

Come richiedere il bonus

É possibile richiedere il bonus tramite il 730 o come sconto immediato. I pagamenti con assegni, contanti e carta di credito non sono ammessi.

Saranno accettati solo quelli effettuati tramite bonifico e pagamento rateale con finanziamento. Ecco, dunque, come ottenere il bonus condizionatore e risparmiare fino al 50% sul totale.

Approfondimento 

La bolletta aumenta per colpa di questo errore che facciamo inconsapevolmente col condizionatore

Consigliati per te