Ecco come lavare i capi in lana senza farli infeltrire

Oggi spieghiamo come lavare i capi in lana senza farli infeltrire seguendo dei semplici passaggi.

Il capo in lana è un prodotto pregiato che necessita di cure ed attenzioni specifiche che permettono di mantenere e valorizzare nel tempo le sue caratteristiche di morbidezza, resistenza e colore.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

La lana è una fibra di origine animale che si ottiene dal mantello delle pecore, conigli, cammelli, lama, alpaca ed alcuni tipi di capre. Molto utilizzata, ad oggi l’uomo non è stato ancora in grado di riprodurre un egual prodotto con le stesse proprietà e caratteristiche.

La lana è rinnovabile, biodegradabile, traspirante, un isolante naturale, resistente, morbida  ed elastica, ed è costituita principalmente dalla proteina cheratina. Oggi  vengono prodotti diversi capi in lana dai maglioni, cappotti, cappelli, sciarpe, a capi intimi.

Lavare la lana a mano rimane senza dubbio il modo  migliore per evitare danni ai capi  come l´infeltrimento, il restringimento  e la perdita di morbidezza, la prima cosa da fare è quella di leggere l’etichetta, così da seguire il giusto lavaggio a mano o in lavatrice, rispettando le istruzione riportate.

Ecco come lavare i capi in lana senza farli infeltrire. Procedimento per i lavaggi

Bisogna stare attenti alle temperature poiché la lana non tollera gli sbalzi termici perciò è consigliabile utilizzare durante l’intero lavaggio, sia a mano sia in lavatrice, acqua tiepida massimo 30 gradi oppure fredda.

Utilizzare sempre detersivi per capi delicati. Nel lavaggio a mano versare  il giusto quantitativo nella bacinella colma di acqua tiepida/fredda, immergere il capo e lasciarlo in ammollo 10/15 minuti. Alzare il capo ed immergerlo più volte nell’acqua saponata, poi cambiare con acqua pulita. Ripetere questo passaggio fino a quando sarà totalmente sparita la schiuma del detersivo. Riempire un’ultima volta la bacinella e versare al suo interno l’ammorbidente. Inserire il capo, lasciarlo stare 5/10 minuti sollevarlo e strizzare leggermente, avvolgere in un asciugamano in modo da far assorbire quanta più acqua possibile. Far  asciugare in orizzontale su di una superficie morbida per non far alterare la forma. Per il lavaggio in lavatrice selezionare un ciclo per capi delicati preferibilmente quello per il lavaggio a mano ed escludere la centrifuga. Utilizzare sempre un detersivo specifico per la lana, stendere i capi lontani da fonti di calore.

In questo modo si riusciranno a preservare i nostri capi preferiti.

Consigliati per te