Ecco come bloccare le chiamate dei call center in automatico, senza alzare un dito, e truffe e seccatori saranno un lontano ricordo

Spesso le truffe avvengono per email, solitamente presentando una variante dello stesso copione. Ormai, però, il nostro cellulare è il mezzo preferito per cercare di imbrogliarci o di venderci servizi a cui non siamo interessati. Veniamo bombardati di telefonate da call center con buone o cattive intenzioni. Comunque, a prescindere dallo scopo di chi ci chiama, la maggior parte delle volte si tratta solamente di una seccatura. Ecco perché è importante sapere come difendersi e rendere il nostro cellulare “impermeabile” alle chiamate da numeri indesiderati.

Al contrario di quello che credono molti, non si tratta affatto di un’impresa impossibile, ma che anzi possiamo realizzare con grande semplicità. Infatti, l’avanzare della tecnologia ci permette oggi di proteggere noi stessi e il nostro telefono in pochi semplici passi.

Ecco come bloccare le chiamate dei call center in automatico, senza alzare un dito, e truffe e seccatori saranno un lontano ricordo

Innanzitutto, se vogliamo evitare di ricevere telefonate al nostro numero fisso, dobbiamo iscriverci al Registro Pubblico delle Opposizioni. In questo modo, non riceveremo telefonate dai call center a cui non avremo dato esplicito consenso. Possiamo iscriverci attraverso il loro sito web, per e mail, per raccomandata o telefonando al numero 800 265 265.

Per quanto riguarda il cellulare, invece, abbiamo quasi sempre la possibilità di sfruttare la funzione della lista nera. Quando abbiamo ricevuto una telefonata da un call center, dopo aver riattaccato, selezioniamo il numero dall’elenco delle ultime chiamate. Dalla finestra a tendina clicchiamo poi l’opzione per inserirlo nella lista nera. Questo, però, ci rende vulnerabili se continuiamo a ricevere chiamate da numeri diversi. Per questo adesso esistono numerose app che possiamo scaricare gratuitamente dai diversi store.

Tra le app più gettonate per scremare le telefonate, ci sono TrueCaller e Should I Answer. Nonostante i nomi, possiamo usarle entrambe in italiano e il loro funzionamento è molto intuitivo. Dopo aver effettuato l’accesso, infatti, ci spiegano come l’applicazione blocca i numeri indesiderati già segnalati e come possiamo bloccare noi degli specifici numeri.

La prima app ci chiede di registrarci, al contrario della seconda, che, però, hai il servizio di blocco a pagamento su dispositivi Apple.

Ecco come bloccare le chiamate indesiderate col minimo sforzo, per rispondere alle telefonate senza preoccupazioni.

Lettura consigliata

Ecco quando le telefonate che riceviamo potrebbero essere una truffa

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te