È una delle piante colorate più diffuse nelle nostre case ma pochi sanno come mantenerla sana e rigogliosa a lungo

Tra le piante più diffuse nelle regioni più calde non si può non ricordare la bougainvillea, il simbolo del Sud Italia.

Si tratta di una pianta che si adatta perfettamente alle zone calde, ma nel nord Italia si trova frequentemente in Liguria.

È una pianta sempreverde che tuttavia perderà le foglie durante l’inverno, se esposta ai climi freddi.

Anche se sembrerebbe il contrario, i rami di questa pianta non sono in grado di arrampicarsi da soli. Sarà necessario indirizzarli e legarli ad un sostegno, a questo punto riusciranno a rimanere attaccati.

I fiori poi appariranno piccoli e di colore bianco tra giugno e settembre circondati da foglie di colore viola, rosso o arancione.

Anche se si tratta di una pianta rustica e molto resistente ci sono alcuni nemici che non andrebbero mai sottovalutati. Ecco perché è una delle piante colorate più diffuse nelle nostre case ma pochi sanno come mantenerla sana e rigogliosa a lungo.

Perdita di foglie

Se la bougainvillea si spoglia durante l’inverno perdendo tutte le foglie vuole dirci che il luogo in cui è conservata è troppo freddo.

Spostare la pianta in un luogo più caldo se coltivata in caso oppure coprirla con un telo di tessuto non tessuto.

Nel caso in cui, invece, le foglie secchino prima di cadere la pianta ci comunica di aver bisogno di acqua. Durante la stagione invernale sarà sufficiente mezzo litro di acqua ogni quindici giorni se coltivata in un vaso di grandi dimensioni.

Cocciniglie

Nel caso in cui si notino dei piccoli gusci di colore bianco o marrone lungo fusto e rami si sarà in presenza di cocciniglie.

Se la pianta assume un aspetto nero e appiccicoso trattarla con un prodotto anti cocciniglia ogni dieci giorni.

Foglie scolorite

Se le foglie scolorano, cadono e se tra i rami appaiono delle sottili ragnatele si tratta del ragnetto rosso. Un parassita che si presenta con frequenza se la pianta è tenuta in appartamento.

Per sconfiggerlo aumentare l’umidità dell’ambiente nebulizzando e spostando la pianta in una stanza più fresca.

Piccoli moscerini bianchi

Un ultimo segnale è legato alla presenza di piccoli moscerini bianchi. Le foglie si presentano con piccoli moscerini bianchi, la mosca bianca delle serre che si mostra in inverno su esemplari tenuti in posti umidi.

Sarà necessario arieggiare il locale e trattare con un insetticida.

Abbiamo, quindi visto perché è una delle piante colorate più diffuse nelle nostre case ma pochi sanno come mantenerla sana e rigogliosa a lungo.

Per scoprire un’altra magnifica pianta rampicante si consiglia questa lettura.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te