È sufficiente un attestato per i 68 posti di lavoro a tempo indeterminato presso questa azienda pubblica del Sud

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 22 del 18 aprile sono apparsi gli estratti di 2 bandi di concorso indetti dall’ASL Avellino, in Campania. I posti complessivamente messi a concorso, tutti a tempo indeterminato, sono 68. Quanto alle figure ricercate, invece, la doppia selezione riguarda quanto segue:

  • n. 11 posti di operatore socio-sanitario, categoria Bs, presso la U.O. Tutela della Salute in Carcere e presso il REMS;
  • n. 57 posti di operatore socio-sanitario, categoria Bs, presso i PP.OO. dell’ASL Avellino.

In entrambi i casi è prevista la riserva dei posti in favore dei volontari delle FF.AA. e pari al 30% dei posti messi a concorso.

È sufficiente un attestato per i 68 posti di lavoro a tempo indeterminato presso questa azienda pubblica del Sud

I due bandi prevedono il possesso di requisiti generali e specifici alla data di scadenza prevista per le candidature. I requisiti generali richiedono anzitutto il godimento dei diritti civili e politici e l’idoneità fisica all’impiego. Inoltre occorre la cittadinanza italiana o di un altro Stato membro UE. Si richiede altresì l’assenza di condanne penali o di non averne in corso, tali da precludere l’accesso al pubblico impiego. Infine occorre versare i diritti di segreteria (non rimborsabili) pari a 10 euro e in favore dell’ASL Avellino, i cui estremi sono presenti al testo ufficiale.

I requisiti specifici prevedono invece:

  • il possesso della licenza media;
  • il possesso dell’Attestato di qualifica professionale di Operatore Socio Sanitario. Il titolo deve risultare conseguito presso corsi di formazione promossi dalla Regione Campania o equivalente se rilasciato da altre Regioni;
  • conoscenza dell’informatica di base e della lingua inglese.

Dunque, è sufficiente un attestato per i 68 posti di lavoro a tempo indeterminato per concorrere ai bandi di quest’ASL campana.

Termini e modalità di inoltro delle istanze

Le istanze di partecipazione ai concorsi vanno inoltrate solo online, previa registrazione del candidato al portale istituzionale. Successivamente occorre procedere con l’iscrizione online al concorso e la compilazione della relativa domanda.

I testi avvisano che il mancato inoltro informatico dell’istanza firmata comporta l’esclusione automatica del candidato dal concorso in questione. Quanto ai termini per la candidatura, sono fissati per il 17 aprile.

Sempre in tema di scadenze, infine, ricordiamo che entro il 14 aprile è possibile candidarsi ai 45 posti offerti da ARPAL Puglia.

La procedura concorsuale prevede eventuale preselezione (in funzione del numero delle istanze inoltrate), una prova scritta e la valutazione dei titoli. La commissione esaminatrice disporrà di 100 punti, divisi tra 70 punti (massimo) da attribuire alla prova scritta e 30 punti (massimo) ai titoli.

In chiusura, invitiamo il Lettore interessato ai bandi a prendere visione integrale dei testi e sciogliere tutti gli eventuali dubbi.

Approfondimento

Attenzione perché la Commissione Nazionale per la Borsa ricerca laureati in varie discipline ed è già possibile candidarsi.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te