È sorprendente di quanto può abbassare i valori del colesterolo cattivo chi si abitua a non mangiare oltre quest’ora

Molti soggetti iniziano a preoccuparsi solo quando il livello di colesterolo LDL supera la soglia critica che le nuove linee guida europee hanno individuato. In realtà meglio sarebbe giocare di anticipo e mettere in campo una serie di facili strategie per evitare l’ipercolesterolemia. Ciò comporta l’adozione di uno stile di vita diverso che deve includere la pratica quotidiana di attività fisica e una dieta alimentare corretta.  Secondo gli Esperti “Ecco quali tipi di pesce mangiare con il colesterolo cattivo alto e cosa fare con salmone e spigola, calamari e cozze”. La combinazione di sport e alimentazione sana garantisce risultati soddisfacenti a chi si impegna quotidianamente contro i rischi di malattie cardiovascolari. Del resto davvero è sorprendente di quanto può abbassare i valori del colesterolo cattivo chi si abitua a non mangiare oltre quest’ora.

Per non doversi sottoporre a inutili sacrifici e rinunce conviene inoltre capire quali tipi di alimenti risultano particolarmente dannosi e quali privilegiare. Ad esempio sono questi “I 5 formaggi più magri che possono mangiare i diabetici, gli intolleranti al lattosio e chi ha il colesterolo alto”. Oltre a conoscere i cibi da evitare bisogna fare attenzione anche al momento in cui si consumano i pasti e soprattutto eventuali spuntini. E ciò perché è sorprendente di quanto può abbassare il colesterolo cattivo chi si abitua a non mangiare oltre quest’ora della sera.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

È sorprendente di quanto può abbassare il colesterolo cattivo chi si abitua a non mangiare oltre quest’ora

Per evitare che una quantità eccessiva di litoproteine a bassa densità si depositi sulle pareti delle arterie è fondamentale sradicare una cattiva abitudine assai diffusa. Sempre più spesso accade infatti che il pasto della sera sia quello più sostanzioso e non sono pochi quelli che si concedono spuntini notturni.

Recenti studi sull’ipercolesterolemia hanno dimostrato che il livelli di LDL si riducono se non si ingerisce cibo a tarda sera e soprattutto di notte. Si è notata infatti una differenza sostanziale semplicemente spostando dalla notte al mattino o a mezzogiorno l’assunzione di 100 kcal. Stando ai risultati della ricerca, persino il sistema metabolico dei soggetti sani tende a produrre il colesterolo durante le ore notturne. Al contrario, i livelli di colesterolo totale sono scesi nei soggetti che non hanno assunto grassi dopo le ore 20.30 e fino alle 4.59. Ne consegue che meglio sarebbe abolire gli spuntini prima di andare a dormire e di consumare cene leggere anche in vista di una prevenzione primaria. Dunque, è sorprendente di quanto può abbassare i valori del colesterolo cattivo chi si abitua a non mangiare oltre quest’ora.

Approfondimento

È incredibile in quanto tempo si può abbassare il colesterolo cattivo e quanto bisogna camminare per far diminuire i valori senza farmaci

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te