È sorprendente come questa pianta purifichi l’aria di casa tutto l’anno ma bisogna fare attenzione alla coltivazione ed evitare che si ammali 

C’è una pianta che purifica l’aria rendendola sana, si tratta della Sansevieria una pianta ornamentale che nell’ultimo periodo è andata a ruba. Oltre a dare un tocco di bellezza alla casa questa pianta ci libera dagli agenti inquinanti. Infatti, è sorprendente come questa pianta purifichi l’aria di casa tutto l’anno, ma bisogna fare attenzione alla coltivazione ed evitare che si ammali. La Sansevieria è una pianta di medie dimensione ed è facile da coltivare ma bisogna mettere in pratica alcuni consigli, vediamo quali.

È sorprendente come questa pianta purifichi l’aria di casa tutto l’anno, ma bisogna fare attenzione alla coltivazione ed evitare che si ammali

La Sansevieria più comune, si presenta con foglie carnose verdi con bordo giallo. Mentre la variante Cylindrica si presenta con punte leggermente arrotondate e fusti tubolari. La Sansevieria è facile da coltivare in casa e ha bisogno di pochissime attenzioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Bisogna innaffiarla di rado perché è una pianta che non ama i ristagni d’acqua. Nelle stagioni fredde basterà innaffiarla ogni due settimane. Mentre nelle stagioni calde ogni settimana. Inoltre, bisogna bagnare il terriccio evitando di bagnare le foglie.

È importante la pulizia della pianta eliminando eventuali accumuli di polvere.

Come curare la Sansevieria

La Sansevieria purifica l’aria ed è facile da coltivare tutto l’anno e non richiede cure particolari. Inoltre, da maggio a settembre è possibile spostare la pianta sul balcone di casa in una posizione ombreggiata. In inverno deve essere tenuta lontana da fonti di calore, ad esempio: stufe, termosifoni, eccetera.

Per coltivare la Sansevieria è necessario un buon terriccio e un vaso cilindrico e ampio che permette alla pianta di stare comoda. È preferibile il vaso in terracotta.  Il terriccio ideale è quello universale composto da un substrato di sabbia e torba. Inoltre, è consigliato la concimazione nelle stagioni calde ogni venti giorni. Invece in inverno bisogna sospendere qualsiasi tipologia di concime.

Prima di effettuare la concimazione bisogna inumidire il terriccio e scegliere prodotti bio adatti per le piante ornamentali.

Consigliati per te