È questa la profumatissima pianta da terrazzo che resiste allo smog e vive oltre 100 anni

Negli ultimi tempi si è parlato molto delle piante da tenere in terrazzo, soprattutto di orchidee. Infatti, in questo articolo abbiamo visto le migliori varietà di questo incredibile fiore per un giardino colorato e profumato. Stavolta però non vogliamo parlare di orchidee, ma di un fiore altrettanto conosciuto ma meno usato in casa a causa delle dimensioni che può raggiungere. Ci riferiamo alla magnolia, bellissima e caratterizzata dalle diverse sfumature di rosa che la rendono unica nel suo genere.

Oltre al profumo e alla bellezza, la magnolia ha alcune caratteristiche che la rendono perfetta nel terrazzo di casa. Non è possibile obietteranno in tanti, dal momento che potrebbe crescere in modo sproporzionato per un condominio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Tuttavia, non tutti sanno che esiste una varietà di magnolia, chiamata proprio magnolia in vaso.

È questa la profumatissima pianta da terrazzo che resiste allo smog e vive oltre 100 anni

Alla domanda “perché scegliere una magnolia” è facile rispondere se si conoscono tutte le sue proprietà.

Partendo dal lato prettamente estetico, si tratta di un fiore bellissimo come detto già all’inizio dell’articolo. Tipico di questo periodo dell’anno, donerà gioia e felicità al primo sguardo.

Andando oltre la mera bellezza, la magnolia in vaso si adatta perfettamente allo smog ed ecco perché è ottima per la città.

Un altro dettaglio non irrilevante è la sua longevità. Salvo casi imprevisti come possibili attacchi fungini, riesce a vivere oltre un secolo ed è eccezionale per chi si affeziona molto alle proprie piante.

Come curarla

Per prima cosa scegliamo un’esposizione soleggiata. Difatti, è grazie al sole che otterremo un’intensa fioritura, mentre rischiamo l’esatto opposto se la esponiamo in una zona ombrosa. Attenzione poi ai venti forti che il nostro fiore sopporta con difficoltà.

Per quanto riguarda l’innaffiatura, basta innaffiarla quando il terreno è secco e comunque con una frequenza che varia in base alle piogge. Se la pianta è posizionata in modo tale da ricevere l’acqua per così dire “naturale” non servirà una certa regolarità. Diverso è il caso in cui non riceva liquidi a sufficienza, per cui sarà necessario che interveniamo noi stessi.

È questa la profumatissima pianta da terrazzo che resiste allo smog e vive oltre 100 anni e bastano pochi accorgimenti per fiori rigogliosi e bellissimi.

Consigliati per te