È possibile avere un riccio come animale domestico ma solo a queste condizioni

È finita l’era di cani e gatti. Oggi sono altri gli animali domestici più i voga. Non è raro sentire di gente che tiene in casa serpenti, porcellini d’india e maialini. Tra gli animali che hanno conquistato il nostro cuore e vorremmo adottare spiccano anche i ricci. Questi però sono protetti da regole e limitazioni. Non possiamo raccogliere un riccio nel bosco e portacelo a casa! Quindi, è possibile avere un riccio come animale domestico ma solo a queste condizioni.

Come e dove adottarlo

Dato che, come vi racconteremo nel prossimo paragrafo, non tutti i ricci possono essere adottati, è sempre bene fare le dovute ricerche prima di portarci a casa questi animali. Prima di tutto bisogna cercare la struttura giusta da cui adottare il riccio. Esistono allevamenti specializzati che vendono ricci e possono offrire tutto il supporto e le informazioni necessarie.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Un’altra opzione sono i rifugi per animali che si occupano dei ricci domestici abbandonati. Anche in questo caso avremo il supporto dell’organizzazione e la sicurezza di essere in regola. In alcuni casi è possibile trovare ricci anche nei negozi di animali. È invece sconsigliato adottarli da privati che potrebbero truffarci e darci un riccio che non è adottabile.

È possibile avere un riccio come animale domestico ma solo a queste condizioni

Tutte queste precauzioni vanno prese per un motivo ben preciso. Il riccio europeo, cioè quello che troviamo nei nostri boschi e nelle nostre campagne, è considerato animale selvatico. Per questa ragione, come le volpi o i caprioli, è illegale adottarlo. Se quindi trovate un riccio per strada, portarlo a casa è illegale. Se l’animale ha bisogno di cure bisogna rivolgersi ai centri veterinari o segnalare la cosa alle autorità competenti.

I ricci che possono essere adottati sono invece i ricci africani. Questi ormai sono allevati e molto diffusi in tutta Europa. Le principali differenze tra i ricci europei e quelli africani stanno nelle dimensioni. I secondi sono infatti molto più piccoli dei primi e talvolta vengono definiti nani. I ricci africani, inoltre, non vanno in letargo, cosa ideale per un animale domestico la cui compagnia vorremmo tutto l’anno.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.