È incredibile quanti problemi risolva questa polvere bianca sugli alberi da frutto

Basta una passeggiata in un frutteto per notare sin da subito la presenza frequente di una polvere bianca su molti alberi fruttiferi. Non si tratta di una malattia parassitaria, anzi il suo principale vantaggio è proprio quello di contrastare l’odiosa presenza di afidi e parassiti.

Si tratta della calce ed è incredibile quanti problemi risolva questa polvere bianca sugli alberi da frutto. Spennellare dalla calce sugli alberi è un rimedio antico e altrettanto valido, diffuso tra la gran parte degli agricoltori.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

La calce sui tronchi

L’espressione con cui è famosa è “latte di calce”, una soluzione a base di calce sciolta in acqua e spennellata sui tronchi degli alberi. Questa soluzione è in grado di contrastare la formazione di funghi e malattie del tronco. Inoltre, la calce spennellata sugli alberi serve a impedire che afidi e parassiti vari depongano, proprio tra le scanalature dei tronchi, le loro uova.

Un bianco ottico

È incredibile quanti problemi risolva questa polvere bianca sugli alberi da frutto e tra questi c’è la semplificazione nell’individuare problematiche dell’albero.

Quest’ultimo potrebbe subire, ad esempio, l’attacco di una malattia o di un insetto o la muffa potrebbe ricoprire il suo tronco. Quando chi lo coltiva spennella l’albero di bianco, riesce a individuare tutte queste problematiche in maniera molto più semplice.

Estrema protezione dai raggi solari

Che il bianco sia il colore perfetto per allontanare i raggi solari è scontato nella moda, ma anche nell’agricoltura. Spennellando il tronco e i rami degli alberi con una soluzione a base di calce, il colore bianco protegge la pianta dalle scottature solari.

Il sole, infatti, sa essere abbastanza aggressivo nei confronti di tantissime specie vegetali. Coprire di bianco la corteccia di un albero significa schiarirlo e renderlo meno vulnerabile al calore solare.

I vantaggi di questo metodo

Non bisogna essere esperti per comprendere che i vantaggi di questo metodo sono davvero moltissimi. Il maggiore è senza alcun dubbio la sua naturalezza. Con la calce è possibile risolvere un gran numero di problemi, ma senza agire con prodotti aggressivi o pesticidi.

Consigliamo di diluire circa 2 chili di calce in 10 litri d’acqua o quantitativi maggiori o minori, ma sempre rispettando questa proporzione. È possibile eventualmente aggiungere nei casi più gravi del verderame, con funzione fungicida.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te