È incredibile come risparmiare e avere un giardino da sogno con bonus verde e detrazioni per la piscina

Con l’avvicinarsi della bella stagione, oltre alle pulizie di primavera, ci si comincia a dedicare al nostro amato giardino. Grazie ai bonus messi in campo dal governo si possono ottenere importanti agevolazioni fiscali e avere un giardino da sogno. Come illustrato dalla Redazione nell’articolo “Ecco perché tutti stanno rifacendo il giardino con 1.800 euro del bonus, ma attenzione a questo errore”.

Con il bonus verde si può ottenere una detrazione pari al 36% per la sistemazione o la realizzazione di coperture a verde o giardini pensili. In particolare, si potranno sistemare a verde le aree scoperte private, realizzare grandi potature, riqualificare il prato. Il limite massimo di spesa è di 5.000 euro, su cui si applicherà il 36% del rimborso. Pertanto si potrà avere un recupero fino a 1.800 euro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Ma chi ha una piscina, e vuole ristrutturarla, ha una grande opportunità. È incredibile, infatti, come risparmiare e avere un giardino da sogno con l’affare bonus verde e detrazioni per la piscina. Ecco, si seguito, come fare.

È incredibile come risparmiare e avere un giardino da sogno con l’affare bonus verde e detrazioni per la piscina. Ecco come

Il cosiddetto bonus piscine, valido fino al 31 dicembre 2021, riguarda soltanto i lavori di ristrutturazione e non le nuove installazioni. Ma è una grande opportunità per chi possiede una piscina da ristrutturare. Si può, infatti, ottenere una detrazione dell’IRPEF al 50%, fino a 96.000 euro di spese, per lavori di ristrutturazione. La detrazione verrà suddivisa in 10 quote annuali di pari importo.

Tra i lavori oggetto del bonus, rientrano il rivestimento della vasca, sostituzione dei bordi o della pavimentazione, l’impianto di illuminazione. O, ancora, si potranno sostituire le tubazioni, il sistema di filtrazione o accessori come l’idromassaggio. Ovviamente, come tutti i bonus, i pagamenti dovranno essere tracciabili. Ovvero, con bonifico bancario parlante. Pertanto, con il bonus verde si potrà riqualificare il prato, e rendere ancora più bello l’ambiente circostante alla piscina ristrutturata, grazie all’ulteriore agevolazione.

Consigliati per te