Dove vivere bene e meglio con 1.000 euro al mese in Europa?

In Italia gli affitti aumentano, e lo stesso dicasi per i mutui. Così come le bollette di luce e gas nelle prossime settimane potrebbero aumentare ulteriormente. Per non parlare poi dei generi alimentari. In quanto per alcuni cibi come la pasta, il pane e l’olio i prezzi al dettaglio sono schizzati.

Di conseguenza, per chi prende una pensione o uno stipendio attorno ai 1.000 euro è ormai un’impresa arrivare serenamente alla fine del mese. Tuttavia, in alcuni Paesi europei la vita è ancora meno cara rispetto all’Italia. Vediamo allora quali sono questi Paesi del Vecchio Continente specie per chi, con un pizzico di coraggio, vuole decidere di rifarsi una vita all’estero.

Dove vivere bene e meglio con 1.000 euro al mese in Europa?

Nel dettaglio, Paesi europei come Albania e Bulgaria spiccano per il costo della vita che resta più basso rispetto all’Italia. A partire dagli affitti, passando per il cibo anche quando si va a mangiare al ristorante.

Su dove vivere bene e meglio con 1.000 euro al mese, quindi, è possibile tenere in considerazione Tirana oppure Sofia. Ma il costo della vita scende lontano dalle capitali di questi due Paesi. Per esempio, a Varna il costo della vita rispetto all’Italia è mediamente più basso del 50%.

Perché trasferirsi all’estero tra costo della vita, lavoro e nuove opportunità

Quella di vivere bene con 1.000 euro al mese non è la sola ragione per trasferirsi all’estero. In quanto chi lo fa spesso va a caccia di nuove opportunità. Ma anche per conoscere nuove culture e per realizzare le proprie ambizioni. Anche quando si varcano i confini nazionali per perfezionare i propri studi.

Chiaramente, almeno agli inizi, trasferirsi dall’Italia all’estero comporta in ogni caso delle difficoltà. E quindi non è mai tutto oro quel che luccica. A partire da una nuova vita lontano dai familiari, passando per tutti gli adempimenti amministrativi e burocratici per regolarizzare la propria posizione nel Paese estero scelto.

Chiaramente quanto detto non vale solo per lavoratori a 1.000 euro al mese in busta paga, ma anche per i pensionati che, tra l’affitto, le bollette di luce e gas ed il cibo sempre più caro, in Italia non riescono più ad arrivare con serenità alla fine del mese. In più, fuori dall’Europa, ci sono Paesi del Mondo dove si riesce addirittura a vivere con soli 300 euro al mese. Dal Belize al Vietnam, passando per il Costarica, per la Colombia e per il Nicaragua.

Approfondimento

I 10 Paesi dove si vive meglio con pochi soldi

Consigliati per te