Da luglio a invalidi e disabili l’INPS pagherà 1.800 euro al mese per 3 anni con questa facile domanda 

Il nostro sistema previdenziale da sempre è attento alle esigenze delle persone più fragili, prevedendo diverse misure per migliorare la qualità della vita. In situazioni di particolare gravità infatti si riconosce la possibilità di ottenere un assegno di accompagnamento pari a 525 euro. Così come si riconoscono varie agevolazioni ai familiari che li assistono e sostengono per loro diverse spese di assistenza. Ad esempio costoro possono ottenere fino a 399 euro di rimborso per le spese sostenute per gli addetti all’assistenza ovvero per le badanti.

Inoltre l’INPS periodicamente indice un bando finalizzato al riconoscimento di contributi a favore di soggetti con patologie che necessitano di cure continuative di lungo periodo. In particolare a favore di coloro che siano ricoverati presso Residenze Sanitarie Assistenziali. Si tratta del cosiddetto bando Long Term Care, LTC 2022. Il contributo non è previsto invece a favore degli ospiti parzialmente autosufficienti che necessitino di un’assistenza medica non continua. Possono partecipare al bando gli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e alla Gestione speciale di previdenza Gruppo Poste Italiane spa. La prestazione è riconosciuta dal 1°luglio 2022 al 30 giugno 2025.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Da luglio a invalidi e disabili l’INPS pagherà 1.800 euro al mese per 3 anni con questa facile domanda

Per coloro che hanno presentato la domanda entro il 30 aprile l’INPS ha pubblicato la graduatoria al 31 maggio dei vincitori al concorso LTC-2022. Nonché di coloro che sono risultati idonei. Per ragioni di privacy, la graduatoria indica esclusivamente il numero di protocollo INPS, reperibile accedendo al servizio online dedicato. Il numero di protocollo è indicato anche nella ricevuta che è stata inviata all’indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda. Dopo la pubblicazione della graduatoria, avvenuta il 1° giugno 2022, sarà possibile presentare nuove domande. In particolare a decorrere dalle ore 12,00 del 1°luglio 2022 e fino allo stesso orario del 31 gennaio 2025.

Si tratta di un’importante occasione in quanto l’ammontare massimo del contributo è pari a 36 rate mensili dell’importo massimo di euro 1.800 ciascuna. Questo sarà erogato mensilmente sulla base della fattura o documento equipollente della struttura di ricovero intestata al beneficiario con la denominazione della struttura, codice fiscale e Partita IVA. La documentazione comprovante la spesa deve essere allegata dal responsabile del programma entro il 5 del mese successivo a quello del ricovero. In mancanza l’erogazione del contributo potrebbe subire ritardi.

Pertanto chi non ha presentato la domanda entro il 30 aprile, potrà provvedervi a breve. Infatti da luglio a invalidi e disabili l’INPS pagherà 1.800 euro anche a chi presenterà la domanda successivamente.

Approfondimento

Con invalidità e Legge 104 oltre a quasi 400 euro di rimborso arrivano gratuitamente aiuti per vivere meglio a chi presenta questa documentazione

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te