Cosa scrivere nella causale del bonifico al convivente per evitare controlli fiscali

Vediamo in due minuti cosa scrivere nella causale del bonifico al convivente per evitare controlli fiscali. Si deve usare prudenza nel trasferire somme di denaro tra privati perché il Fisco potrebbe avviare accertamenti. Ciò perché l’Agenzia delle Entrate ha dichiarato guerra all’evasione fiscale e alla circolazione di denaro sporco che proviene dalla criminalità organizzata.

Nell’articolo “Cosa scrivere nella causale del bonifico al figlio senza il rischio di sanzioni e controlli” il lettore troverà indicazioni specifiche per inviare somme di denaro. Adesso invece dobbiamo capire cosa scrivere nella causale del bonifico al convivente per evitare controlli fiscali. Ciò perché il trasferimento di soldi deve avvenire in sicurezza e al riparo da accertamenti fiscali. Spesso accade difatti che si trasferiscano somme di denaro a parenti e amici per nascondere contanti in nero. D’altronde ci si espone a sanzioni e controlli nel momento in cui non si riesce a giustificare la provenienza dei soldi che si posseggono.

Cosa scrivere nella causale del bonifico al convivente per evitare controlli fiscali

Se si ha cura di riportare nel dettaglio la motivazione del bonifico al convivente ci si sottrae al rischio di ispezioni da parte del Fisco. Nella causale bisogna giustificare la ragione del trasferimento del denaro. Ne consegue che potreste ad esempio scrivere: “Contributo spese condominiali” o “Contributo per il pagamento del canone di locazione”. Oppure la causale potrebbe riportare la seguente dicitura: “Regalo di compleanno”, “Regalo di laurea” nel caso di giovani coppie che concludono gli studi universitari.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

La causale del bonifico fra conviventi potrebbe anche riportare il contributo che  il partner dà per le spese relative alla vita quotidiana. Nella causale si potrebbe scrivere: “Contributo spese alimentari”, oppure “Contributo spese per i figli”. Si potrebbe anche supportare economicamente il convivente nell’acquisto di un’auto nuova. In tal caso, trattandosi di una somma di denaro importante conviene specificare la ragione di un bonifico così generoso. Nella dicitura si potrebbe scrivere “Contributo per l’acquisto dell’auto”.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.