Corsa all’offerta di Poste Italiane che riconosce da subito interessi più alti a questi titolari di libretto postale

Con l’inflazione alle stelle e i rendimenti sul reddito fisso in risalita, si adegua anche l’offerta dei prodotti sottoscrivibili in Poste. Risponde anche a queste logiche, in estrema sintesi, la nuova offerta Supersmart Premium 150 giorni. Si tratta quindi di un’offerta diversa da quella Supersmart 180 gironi e che abbiamo già illustrato.

L’offerta Premium prevede interessi più alti alla scadenza sulle somme accantonate a vincolo e al rispetto di alcune condizioni. Vediamo allora come funziona e chi può aderire alla promozione.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Gli interessi di Supersmart Premium

A partire dal 22 marzo e fino al 21 aprile 2022, i titolari di libretto Smart possono aderire alla nuova offerta Supersmart Premium. L’iniziativa è infatti riservata ai titolari di questa tipologia di libretto, un prodotto emesso da Cassa Depositi e Prestiti. L’offerta permette di ottenere un interesse maggiore a scadenza sulle somme accantonate. Il vincolo temporale è invece di soli 150 giorni, ossia 5 mesi.

Il maggiore interesse, e quindi l’offerta in sé, è tuttavia dedicata a chi apporta nuova liquidità.

Supersmart Premium è attivabile dal portale di Poste o presso un qualsiasi sportello postale. Oppure tramite l’App BancoPosta per chi è titolare di un libretto Smart abilitato ai servizi dispositivi online.

Il tasso di interesse annuo lordo a scadenza è pari allo 0,75%, in regime di capitalizzazione semplice. Invece l’interesse base sulla liquidità giacente sul libretto è pari allo 0,001% annuo lordo,pertanto è evidente la convenienza dell’offerta.

Corsa all’offerta di Poste Italiane che riconosce da subito interessi più alti a questi titolari di libretto postale

Per tutti i dettagli tecnici, invitiamo i Lettori a consultare il Foglio Informativo (pagina 11 e seguenti) presente sul portale aziendale.

Il prospetto chiarisce ad esempio cosa si intende per “Nuova liquidità”. In sintesi, si dispone di nuova liquidità se tra il 18 marzo e 21 aprile (date estreme incluse) si è incrementato il saldo del proprio libretto Smart. Questo può avvenire tramite bonifico bancario o versamento di assegni bancari e circolari o accredito di stipendio e pensioni.

Qualora si fosse versato denaro su altri libretti di risparmio o c/c postali avente stessa intestazione del libretto Smart, è possibile girarlo solo tramite girofondo. L’importante è che la liquidità sia disponibile sul libretto Smart entro il 21 aprile. Dunque, corsa all’offerta di Poste Italiane che riconosce interessi maggiori solo entro questo periodo di tempo.

Chi invece aprirà un libretto Smart ed effettuerà (dal 18 marzo al 21 aprile) i versamenti di liquidità nelle modalità indicate, essi saranno considerati nuova liquidità.

Quanto si guadagna a scadenza sulle some destinate a vincolo?

L’importo minimo delle somme accantonate è pari a 1.000 euro ed è incrementabile per 50 euro e multipli. Le condizioni prevedono la possibilità di effettuare fino a 10 accantonamenti su base giornaliera.

La promozione decorre a partire dal giorno dell’accantonamento e fino al giorno di scadenza escluso. Oppure fino al giorno di disattivazione (escluso), nel caso di disattivazione anticipata. Al riguardo, infatti, è possibile disattivare in anticipo l’intero importo del singolo accantonamento.

Infine abbiamo sfruttato il servizio di simulazione presente sul portale per calcolare il guadagno di un ipotetico vincolo di 5mila euro. A scadenza, ossia dopo 150 giorni,  gli interessi netti maturati sarebbero pari a 11,40 euro.

Approfondimento

Ecco come guadagnare il 2% in pochissimi anni con questo buono fruttifero postale e garantito dallo Stato.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te