Con un cucchiaio di questa sostanza naturale ed eccezionale vedremo i nostri fiori sbocciare come non abbiamo mai visto

Se abbiamo delle piante da fiore in casa e notiamo che germogliano poco e con pochi fiori, vuol dire che non ricevono i nutrienti necessari per poter svilupparsi al meglio.
Le piante non necessitano solo di acqua, ma di cure e di attenzione. I e i fiori di casa vanno concimati regolarmente.
Tra i tanti alimenti benefici che si possono usare, in questo articolo parliamo dell’olio di ricino.
Con un cucchiaio di questa sostanza naturale ed eccezionale, vedremo i nostri fiori sbocciare come non mai.
Avremo la possibilità di godere ed ammirate un’esplosione di gemme e fiori, che renderanno la nostra camera ancora più bella.

Ecco che con un cucchiaio di questa sostanza naturale ed eccezionale vedremo i nostri fiori sbocciare come non abbiamo mai visto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’olio di ricino: chi è costui?

Quest’olio si ottiene con la spremitura a freddo dei semi del Ricinus Communis, una pianta che appartiene alla famiglia delle Euphorbiaceae.

È un olio che possiede proprietà terapeutiche, lassative, è un elisir di bellezza perché lo si usa per trattare pelle, capelli, unghie, ciglia, sopracciglia, labbra.
Possiede proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, disinfettanti, lenitive e ammorbidenti.

L’olio di ricino viene utilizzato per concimare le piante ornamentali da interno.
L’acido grasso ricinolico, presente nello olio, ha un notevole effetto benefico sulla pianta, tanto da stimolare la crescita dei fiori, da accelerare la crescita della pianta. Ne migliora il metabolismo e l’assorbimento dei nutrienti.
Per utilizzarlo bisogna conoscere bene i dosaggi e le regole di preparazione.

Come preparare il fertilizzante

Prendere una bottiglia di plastica da un litro. Riempirla con acqua a temperatura ambiente e aggiungere due cucchiaini di olio di ricino.
Chiudere bene la bottiglia ed agitare in modo che l’olio venga distribuito nell’acqua, in piccole gocce.
Versare il composto direttamente nel vaso.
Possiamo migliorarne l’effetto benefico se lo mescoliamo con del letame, del latte, o cenere di legno.
I risultati li vedremo entro pochi giorni.

Consigliati per te