Con questo metodo anche chi non ama la telecamera può guadagnare online

Sono ormai molte le persone che guadagnano seguendo le proprie passioni e documentandole tramite video online. Esistono, però, tantissime persone che sono imbarazzate dalla videocamera e che non si mettono in gioco per paura di doverci “mettere la faccia”.

Esiste, tuttavia, un’alternativa ai video YouTube che permette di poter seguire le proprie passioni senza bisogno di finire su un video online, ma solamente parlando.  Con questo metodo anche chi non ama la telecamera può guadagnare online. Scopriamo assieme che cosa sono i podcast e come è possibile crearne uno.

Il nuovo modo per condividere le proprie passioni online

I podcast non sono altro che dei file registrati a cui gli utenti possono accedere attraverso piattaforme quali Itunes e Spotify. Gli stessi vengono utilizzati sia da testate giornalistiche internazionali che da persone comuni per parlare di argomenti su base continuativa.

Tutto quello che deve fare l’utente è entrare nella piattaforma e scaricare il contenuto, oppure ascoltarlo direttamente in streaming. Creare un podcast non è difficile e permette a chiunque di poter condividere le proprie passioni, possibilmente guadagnando qualche soldo nel processo. Iniziamo, quindi, subito a capire come si crea e si carica online un podcast.

Con questo metodo anche chi non ama la telecamera può guadagnare online

Il primo passo è quello di capire a chi ci si sta rivolgendo e con quale scadenza ci si vuole rivolgere ai propri ascoltatori. Siamo interessati a rivolgerci ad un pubblico giovanile oppure no? Meglio creare un’audio da 5 minuti o da mezz’ora?

Una volta terminata questa fase preparativa si può scegliere il tema del podcast e si può passare alla registrazione del primo audio. La registrazione può essere attuata gratuitamente tramite applicazioni preimpostate sul computer (come GarageBand) oppure a pagamento online.

Una volta fatto questo, è necessario trovare un host, ossia un intermediario online che ci permetterà di condividere il nostro audio su iTunes o Spotify. È necessario fare attenzione a questo passaggio, in quanto esistono sia host gratuiti che a pagamento. Mentre i primi non permettono di monetizzare tramite pubblicità, i secondi lo permettono.

Tutti coloro che vogliono creare un podcast online non potranno perdersi i prossimi articoli su come monetizzare utilizzando i podcast.

Consigliati per te