Come scaricare musica gratis

In un articolo precedente abbiamo visto come ascoltare musica può aumentare le capacità cognitive.
In questo vedremo come scaricare musica gratis.

I metodi più semplici

Prima di entrare nel vivo è bene sapere che scaricare dal web, in maniera abusiva, brani protetti da diritto d’autore è un reato. Dunque in questo articolo si vuole in primis disincentivare la pirateria e la violazione dei diritti degli artisti.

Esistono numerosi programmi che consentono di scaricare musica gratis, come ad esempio Lacey, eMule, Torrent. Sono tutti programmi gratuiti e quindi fare il download non comporta spese. Altrettanto numerosi sono i servizi online (come SoundCloud o X2Convert) che consentono di scaricare musica online, nonché di convertire video YouTube in file Mp3, senza effettuare preventivamente il download di altri programmi.

Tuttavia, la pirateria, anche nel caso della musica (come per quello dei film) va pian piano scomparendo. Per fortuna. Questo perché ormai esistono App o piattaforme (come Netflix, nel caso dei film, o Spotify per la musica) che, in cambio di abbonamenti dal costo contenuto, offrono prodotti di alta qualità sempre nuovi e di facile fruibilità.

Le piattaforme disponibili

Spotify, ma anche YouTube, sono una libreria interminabile di contenuti. Ci si può trovare di tutto. Certo, c’è il problema della pubblicità, ma non sembra un problema eccessivo da sopportare. Insomma, si può sopportare una pubblicità da 20 secondi se in questo modo si alimenta in modo legale un’industria.

D’altro canto, sempre queste piattaforme, consentono l’upgrade alla versione Premium. Una versione senza pubblicità moleste con cui è possibile anche fare il download dei contenuti.

Utilizzare queste piattaforme apre inoltre le porte della conoscenza. Grazie infatti ad alcuni algoritmi, queste app sono in grado di consigliare all’utente musica o contenuti che potrebbero essere di suo gradimento. Questo permette a molti di ampliare i propri orizzonti musicali o, perché no, di scoprire cose nuove grazie all’ascolto di un Podcast.

Insomma, forse scaricare musica illegalmente aveva più senso qualche anno fa, quando non c’erano alternative di sorta.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te