Con Legge 104 arriva un’importante detrazione dall’Agenzia delle Entrate per chi sostiene queste spese sui trasporti

Le detrazioni fiscali rappresentano per ciascun contribuente un’occasione per ridurre il carico fiscale che si deve sostenere in relazione a reddito e spese sostenute. In quest’ottica, abbiamo spesso analizzato le agevolazioni che spettano alle persone con disabilità oppure ai familiari presso cui risultano fiscalmente a carico.

Anche quest’anno, con la Legge 104 arriva un’importante detrazione dall’Agenzia delle Entrate per specifiche tipologie di spese di trasporto che probabilmente non tutti conoscono. Vediamo di seguito di cosa si tratta e in che maniera è possibile fruirne.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Quali agevolazioni sul piano fiscale spettano nel 2022

Esistono diverse condizioni cliniche e sanitarie che determinano un certo grado disabilità. In molti casi la persona che soffre di una particolare malattia o menomazione necessita di cure, attrezzature o ausili specifici che prevedono dei costi per l’acquisto. Per alleggerire il carico fiscale di simili spese, esistono differenti agevolazioni che la legge riserva alle persone disabili. Ad esempio, chi deve affrontare delle spese per l’assistenza, nel 2022 potrà richiedere una detrazione fino a 2.100 euro all’Agenzia delle Entrate. Nell’era moderna delle telecomunicazioni, diversi ausili per favorire la socialità e le interazioni possono parimenti rientrare nell’elenco delle spese detraibili. Abbiamo precedentemente illustrato come portare in detrazione le spese per acquisto di smartphone, computer o altri apparecchi elettronici. Relativamente alla riduzione del carico fiscale sulle spese in favore della persona disabile, è utile ricordare che ve ne sono alcune che interessano i trasporti.

Con Legge 104 arriva un’importante detrazione dall’Agenzia delle Entrate per chi sostiene queste spese sui trasporti

In base all’art.15, comma 1, lettera c, del TUIR, all’interno del Rigo E3 del modello 730 si possono inserire alcune spese sanitarie per il disabile. Come precisa la circolare 19/E dell’Agenzia delle Entrate si tratta di spese che interessano i mezzi necessari all’accompagnamento, alla deambulazione e all’autosufficienza della persona con disabilità. Relativamente allo spostamento tramite mezzi del disabile, è possibile detrarre le spese per il trasporto in ambulanza e quelle per il trasporto dalla ONLUS. In quest’ultimo caso, come precisa la circolare n. 17/2015, risposta 1.4, è necessario il rilascio della regolare fattura per il servizio di trasporto. La detrazione spetta nella misura del 19% e non si applica la franchigia di 129,11 euro. In questi casi, può fruire dell’agevolazione sia il titolare di Legge 104 che il familiare che ha fiscalmente a carico la persona con disabilità.

Approfondimento

Riceverà 1.000 euro di detrazione dall’Agenzia delle Entrate chi dichiara queste spese per la casa nel modello 730/2022

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te