Con il Fisco in videochiamata si può dire finalmente addio allo sportello fisico delle Entrate

videochiamata

In Italia, già da parecchi anni a questa parte, per gli adempimenti fiscali non è strettamente necessario recarsi presso un ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Anzi, al giorno d’oggi per molti adempimenti fiscali, e versamenti di tasse e di imposte, la trasmissione telematica è addirittura obbligatoria.

Recentemente, inoltre, l’Agenzia delle Entrate ha adottato anche dei percorsi di digitalizzazione per quel che riguarda l’assistenza al contribuente. Proprio al fine di non rendere più necessario l’accesso agli sportelli fisici del Fisco in materia di tasse e di riscossione.

Con il Fisco in videochiamata l’assistenza per la riscossione è attiva comodamente online

Nel dettaglio, basta un PC o uno smartphone. Oppure muniti di un tablet per la prenotazione di un appuntamento in videochiamata con il Fisco. Dal portale dell’Agenzia delle Entrate. E, precisamente, dalla sezione dedicata ‘Trova lo sportello e prenota’.

Con il Fisco in videochiamata, e con il servizio ora esteso pure a tutte le province della Lombardia e del Lazio, il contribuente può ricevere tante informazioni. A partire da quelle sulla riscossione. E quindi informazioni sulle cartelle esattoriali, sulle sospensioni. E sulle rateizzazioni. Ma anche sui rimborsi fiscali.

Ecco le ultime per il servizio online di assistenza dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione

In particolare, attualmente il servizio di videochiamata con un operatore dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione è attivo nelle seguenti regioni italiane:

  • Emilia Romagna;
  • province autonome di Trento e Bolzano;
  • Abruzzo;
  • Veneto;
  • Piemonte;
  • Basilicata;
  • Sardegna;
  • Calabria;
  • Valle d’Aosta;
  • Molise;
  • Marche;
  • Toscana;
  • Puglia.

Ma l’estensione del servizio a tutto il territorio nazionale è ormai davvero alle porte. E questo perché l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che, entro i primi mesi del 2023, il servizio sarà esteso e quindi attivato pure in Sicilia, Campania e Regione Umbria. Ed anche in Friuli Venezia Giulia e nella Regione Liguria.

Il servizio permette il riconoscimento del contribuente. Ed è accessibile anche agli intermediari abilitati

La forza del servizio del Fisco in videochiamata con operatore, inoltre, è legata alle procedure di riconoscimento del contribuente che sono molto semplici. E che permettono, tra l’altro, pure di scambiare documentazione. Inclusa quella che è firmata digitalmente.

Così come il servizio del Fisco in videochiamata con operatore, è accessibile anche da parte degli intermediari abilitati per conto dei loro assistiti. Nel facilitare le procedure sullo scambio di documenti anche firmati digitalmente, inoltre, il Fisco mette a disposizione pure dei moduli online. Che sono in formato PDF editabile.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te