Commenti settimanali sui mercati azionari americani

Al termine della settimana appena conclusasi possiamo dire che sui mercati americani è stata applicata la regola del 3. Era da luglio che non si vedevano 3 giornate di fila chiudere al rialzo. Dopo 3 settimane di fila al ribasso (una sequenza che non si vedeva da meta giugno) il Dow Jones ha chiuso la settimana al rialzo.

I commenti settimanali sui mercati azionari americani potrebbero concludersi già qui, visto che tutto sembra indicare una svolta. Tuttavia, dobbiamo ancora discutere brevemente le cause di questa inversione e, soprattutto, se queste indicazioni rialziste hanno trovato un riscontro nell’analisi grafica.

Come al solito, però, prima mostriamo il frattale previsionale ottenuto analizzando le serie storiche di oltre 100 anni di Borsa.

Come si vede dal frattale dopo i primi 6/7 mesi dell’anno che erano previsti al ribasso, adesso la Storia indica che la seconda parte dell’anno dovrebbe essere al rialzo per i mercati azionari a Wall Street.

Commenti settimanali sui mercati azionari americani

Secondo gli analisti che operano a Wall Street, le cause di questo rialzo sono da ricercare in un dollaro più debole e a ricoperture tra chi è short sui mercati azionari americani.

Secondo l’opinione dominante, però, la tendenza principale rimane ribassista.

Cosa ci dice l’analisi grafica?

I livelli di trading per la prossima settimana

Il Dow Jones (DJ30) ha chiuso la seduta del giorno 9 settembre a quota 32.151,71, in rialzo dell’1,19% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata al rialzo del 2,66%.

Come si vede dal grafico, le tre sedute consecutive al rialzo non sono state sufficiente per l’inversione rialzista. Il livello chiave, infatti, passa in area 32.540/32.630. Solo una chiusura giornaliera superiore a questi livelli potrebbe portare alla svolta rialzista. In questo caso prenderebbe piede lo scenario indicato dalla linea continua che prevede possibili obiettivi oltre quota 40.000.

Al ribasso, invece, le quotazioni potrebbero spingersi fino in area 29.000.

dow jones

Anche sul settimanale, anche se ci sono tutte le premesse, i rialzisti non hanno ancora avuto il controllo della proiezione in corso. Solo una chiusura settimanale superiore a 32.816, infatti, potrebbe far prendere piede allo scenario rialzista indicato in figura dalla linea tratteggiata e che ha obiettivi oltre quota 40.000.

In caso contrario le quotazioni del Dow Jones potrebbero portarsi sotto area 20.000.

dow jones

Lettura consigliata

Come investire sulle materie prime con l’oro

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te