Come togliere la cera depilatoria dal pavimento e dalle superfici

Noi donne sappiamo bene quanto stress ci sia dietro la schiavitù della depilazione. C’è chi ricorre alla cera a rullo, chi a quella a freddo e chi a quella senza strisce. Ciò che è certo è che la ceretta sia uno dei metodi che ci permette di avere più respiro tra una sessione di depilazione e l’altra. Ma molto spesso, capita di fare pasticci e far colare la cera calda sul pavimento, sul divano o sui vestiti. Certo, chi adopera la cera idrosolubile non ha di questi problemi, poiché con un po’ d’acqua si risolve tutto. Per tutti gli altri, oggi vediamo la soluzione più efficace per rimuovere la cera depilatoria da tutte le superfici incriminate.

Quale metodo scegliere per i vestiti

La cera depilatoria, in linea di massima è composta da resine naturali, raffinate e liquefatte. Una volta solidificata, la cera, qualunque essa sia, diventa assai difficile da rimuovere, a meno che non sia idrosolubile. La prima soluzione che vogliamo suggerire è quella di usare il ferro da stiro, per rimuovere la cera che ha intaccato tessuti e vestiti. Dovremo prendere un foglio di giornale e passarci sopra il ferro da stiro (senza vapore e non troppo caldo). Se dovesse restare qualche alone, potremo rimuoverlo con del cotone imbevuto di alcol denaturato. Questo rimedio ovviamente andrà evitato sui capi delicati. Se non siamo pratici col ferro da stiro potremmo usare, in alternativa, dell’acqua bollente e lasciare i nostri capi intaccati dalla cera in ammollo per almeno trenta minuti. Una volta sciolta la cera, potremo risciacquare e procedere al normale lavaggio.

E se col calore non si stacca?

Il calore non è l’unico nemico della cera depilatoria. Per i vestiti, possiamo provare anche un metodo a freddo, che consiste nel mettere i nostri capi macchiati in un sacchetto e lasciarli riposare in freezer per almeno un quarto d’ora. A questo punto, aiutandoci con un coltello o una spatola, potremmo rimuovere delicatamente la cera ormai indurita dai nostri vestiti.

Come togliere la cera depilatoria dal pavimento e dalle superfici

Per quanto riguarda le macchie di cera depilatoria sul pavimento, che sia esso in legno o in altro materiale, possiamo certo provare con dell’acqua calda (magari potrebbe essere una scusa per riutilizzare l’acqua di cottura della pasta). Oppure, in alternativa, soprattutto se vogliamo evitare di graffiare o danneggiare le superfici, possiamo provare con dell’olio di mandorle o con dei cubetti di ghiaccio.

Per questo secondo metodo ci servirà anche un asciugamano. Dovremo poggiarci sopra i cubetti di ghiaccio e lasciare agire un paio di minuti, per rendere la cera facile da rimuovere. Aiutiamoci con una spatola in silicone, per non graffiare il pavimento. Altrimenti, possiamo provare a sciogliere la cera usando il phon, soluzione ideale per i pavimenti e le superfici in legno. Ora che sappiamo come togliere la cera depilatoria dal pavimento, possiamo viverci più serenamente la nostra seduta di depilazione, senza avere l’ansia di far andare la cera dappertutto.

Lettura consigliata

Invece di buttare i profumi vecchi dovremmo riutilizzarli in questi modi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te