Come sistemare una porta che si chiude e si apre da sola in pochi minuti

Capita spesso di avere alcuni problemi con le porte di casa e di non capire cosa e come fare per rimediare. Nella presente guida i Tecnici di ProiezionidiBorsa spiegheranno quali sono le possibili cause che determinano la scarsa tenuta della porta. Ci apprestiamo dunque a capire come sistemare una porta che si chiude e si apre da sola in pochi minuti.

Perché la porta non resta ferma

C’è chi pensa che si aggirino in casa dei fantasmi e chi crede che gli spifferi abbiano superato il limite di tolleranza consentito. Eppure le porte sembrano avere una vita autonoma delle volte. Capita spesso che la porta di una camera non resti ferma al proprio posto e che tenda a chiudersi o aprirsi lentamente. Questo movimento diventa un vero e proprio inconveniente se si pensa che l’unica soluzione immediata è quella di chiudere o aprire completamente l’accesso.

Ecco perché in questi casi viene spesso da chiedersi cosa si possa fare per risolvere il problema. Come sistemare una porta che si chiude e si apre in pochi minuti? Una soluzione è possibile e richiede un minimo di esperienza e manualità per il fai-da-te.

Un passaggio preliminare

Un passaggio preliminare richiede di individuare la direzione verso la quale la porta tende ad andare. Si apre o si chiude? Dunque, si allontana dal telaio o si avvicina ad esso? Nella più parte dei casi le porte presenti in un appartamento hanno un’apertura solitamente detta “a libro”. Questo tipo di apertura prevede che la porta si agganci al telaio per mezzo di due cardini o di cerniere. Proprio questa tipologia di porta è quella alla quale vogliamo dedicarci. La porta con tale apertura richiede un intervento davvero semplice che non richiede particolari strumentazioni. Infatti, le cerniere che sono presenti su tale tipologia di sistema offre la possibilità di una regolazione per mezzo di una chiave. In questo caso, il meccanismo che si trova nella parte inferiore del cardine può essere visibile o nascosto. Se è nascosto, è sufficiente rimuovere il tappo in plastica che lo ricopre per accedervi comodamente.

Come sistemare una porta che si chiude e si apre da sola in pochi minuti

A questo punto, sarà davvero semplice capire come sistemare una porta che si chiude e si apre da sola in pochi minuti. Per intervenire sul cardine, sarà sufficiente prendere una classica chiave a dado della misura adatta a quello della porta. Se il difetto riguarda l’apertura, si dovrà procedere a serrare il cardine inferiore e smollare il cardine superiore di un paio di giri al massimo. Se, invece, il difetto coinvolge la chiusura, basterà effettuare la stessa operazione al contrario. In alcune situazioni è possibile che si ponga la necessità di intervenire sul cardine centrale se la cerniera lo riporta.

Anche su quest’ultimo si tratterebbe di allentare o serrare un po’ il giro. Per porte con sistemi più complessi, si consiglia sempre l’assistenza e l’aiuto di un tecnico esperto se non si possiede una buona esperienza. La raccomandazione è sempre quella di agire con la massima prudenza quando si realizzano tali lavori domestici evitando una inutile esposizione al rischio. Ecco, dunque, come sistemare una porta che si chiude e si apre da sola in pochi minuti.

Approfondimento

Come verniciare un mobile in legno senza carteggiare in 4 semplici mosse

Consigliati per te