Come si potrebbe togliere un tappo di cerume con i classici rimedi della nonna

orecchie

Molto spesso nel canale auricolare esterno si accumula una sostanza ceruminosa che, alla lunga, potrebbe causare una riduzione, spesso notevole, della capacità uditiva. Ed in certi casi, con la formazione del cosiddetto tappo, le orecchie potrebbero iniziare pure a fare male.

Al riguardo c’è da dire, prima di tutto, che prevenire è sempre meglio che curare, anche per il tappo alle orecchie. E quindi la pulizia giornaliera delle orecchie è sempre il rimedio preventivo migliore e più efficace.

Il medico indicherà come si potrebbe togliere un tappo di cerume

Pur tuttavia, in caso di tappo, di sicuro occorrerebbe evitare di rimuoverlo utilizzando i classici bastoncini ricoperti di cotone. In quanto si rischierebbe non solo di peggiorare la situazione, ma pure di rischiare dei danni, anche permanenti, all’udito. In tal caso, infatti, il rimedio più efficace sarebbe quello di ammorbidire progressivamente il tappo di cerume attraverso l’uso di gocce emollienti. Oppure con l’olio d’oliva, come ci dicono le nonne. Vediamo allora, nel dettaglio, come si potrebbe togliere un tappo di cerume.

In particolare, per la rimozione del tappo alle orecchie serve pazienza. Ovverosia l’applicazione di gocce emollienti, dopo aver consultato il medico che le prescriverà. Oppure rivolgendosi ad un farmacista. Con un utilizzo che in genere è di tre volte al giorno per almeno quattro giorni. Ma quando il tappo di cerume è spesso, l’applicazione delle gocce emollienti potrebbe dover proseguire anche fino ad una settimana. In questo modo il tappo tenderà a poco a poco a sciogliersi, fino ad eliminarlo completamente con l’igiene e con la pulizia quotidiana quando si fanno il bagno oppure la doccia.

I tappi di sostanza ceruminosa si potrebbero rimuovere con le gocce e con l’igiene quotidiana

Dopo aver applicato le gocce prescritte dal medico, infatti, la manovra di lavaggio auricolare deve essere sempre naturale e mai forzata. Per non rischiare non solo lacerazioni della cute del canale uditivo, ma anche delle rotture della membrana timpanica. Inoltre, per la rimozione progressiva dei tappi di cerume, la temperatura dei getti d’acqua dovrà essere sempre comparabile con quella della propria temperatura corporea. La rimozione del cerume dalle orecchie, infatti, sembra essere un problema banale, ma solo all’apparenza.

In quanto occorre sempre fare molta attenzione. Ed anche per questo, sebbene i rimedi della nonna possano essere efficaci, consultare il medico di famiglia è sempre la scelta preventiva migliore. Nel caso in cui dovesse poi rivelarsi necessario, rivolgersi ad uno specialista. Ovverosia ad un otorinolaringoiatra.

Lettura consigliata

Puliamo le orecchie ed eliminiamo i tappi di cerume con questo metodo che potrebbe essere un toccasana per migliorare il nostro udito

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te