Come si eliminano macchie, bruciature e aloni sul legno

Come si eliminano macchie, bruciature e aloni sul legno?

Il legno è un materiale solido e duraturo, da sempre presente all’interno e all’esterno delle nostre case. Tavoli, mobili, sedie, complementi e accessori, col trascorrere del tempo, subiscono l’azione degli agenti atmosferici, ma sono soggetti anche all’aggressione dei tarli e alla disattenzione dell’uomo.  Macchie, bruciature e aloni affliggono molti manufatti di legno che ci circondano e spesso non sappiamo come pulirli o cancellarli. La redazione lifestyle di Proiezionidiborsa vi spiega finalmente come fare.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Le macchie sui mobili laccati

In casa o in ufficio, i liquidi che traboccano sono la prima causa delle macchie sui mobili laccati.

Nel caso la macchia sia chiara, superficiale e facilmente gestibile, asciugare la superficie con un panno spesso, seguito dal ferro da stiro passato delicatamente e con temperatura al minimo, senza acqua nella caldaia e senza vapore. In alternativa, strofinare sulla macchia un fiocco di lana d’acciaio a trama fine, precedentemente immerso in olio essenziale di limone. Il movimento deve essere delicato e attento. Il legno risulta protetto dall’olio. Se serve, si dovrà ripassare la zona con un batuffolo immerso in alcol denaturato.

Come si eliminano macchie, bruciature e aloni sul legno

Nel caso di una macchia prodotta da qualche bevanda zuccherata, si può eliminare con un panno imbevuto di acqua calda. Se invece la macchia è oleosa, servono una spruzzata di talco, una tamponatura con carta velina e una passata di ferro senza vapore. Gli aloni bianchi si tolgono con olio vegetale e sale, stesi delicatamente e seguendo la venatura del legno. Si ripassa poi con un panno imbevuto di acqua calda. In alternativa si può usare del dentifricio bianco, strofinando con un panno. Si ripete l’operazione e si tampona con acqua calda. Il bicarbonato è perfetto per eliminare residui di pittura presenti sul legno. Bisogna mescolarlo con aceto distillato o succo di limone e strofinare con molta delicatezza.

Le bruciature?

Olio e maionese.  Le ammaccature e le bruciature sul legno possono risultare davvero ardue da trattare. Delle ammaccature se ne deve occupare il falegname. Altrimenti si può versare un goccio di olio bollente sulla bruciatura e sfregare subito con un panno morbido. Nel caso di bruciature più intense, come quelle di sigaretta, si può grattare la parte con una lametta molto fine. E poi passare col ferro a vapore mettendo un panno tra piastra e legno. Una zona annerita potrebbe migliorare anche con una goccia di varechina, ma facendo molta attenzione. Se la bruciatura è piccola, si può ripassare la parte con della maionese e poi con un panno.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.