Come riutilizzare i contenitori della ricotta in casa, cucina e per sistemare le piante con queste simpatiche idee di riciclo

contenitori ricotta

La ricotta è un latticino fresco, leggero e molto delicato. Si tratta di un alimento estremamente versatile. Si può mangiare così com’è, in purezza, ma è perfetta anche per realizzare tanti tipi di farciture. Inoltre, è l’ingrediente furbo per fare dolci light, come questa leggerissima torta ricotta e limone. Possiamo trovare sia la ricotta fresca, venduta nelle latterie, nei caseifici o al banco freschi, sia quella confezionata. La prima è sicuramente più buona, ma va consumata subito. La seconda, invece, adatta soprattutto per le preparazioni più elaborate, ha scadenza lunga e quindi la possiamo tenere di scorta in frigo. Entrambe le tipologie di formaggio vengono vendute in contenitori specifici.

La ricotta fresca si trova all’interno delle cosiddette fuscelle o fascette di plastica. Si tratta di un contenitore forato a forma di tronco di cono. Il prodotto confezionato, invece, si presenta nei classici contenitori di plastica con coperchio. Sappiamo bene che la plastica è uno dei materiali più inquinanti. Appena è possibile, evitiamo quindi di buttarla.

Come riutilizzare i contenitori della ricotta in casa, cucina e per sistemare le piante con queste simpatiche idee di riciclo

Iniziamo dal caso più semplice: le confezioni della ricotta industriale. Quella che troviamo nel banco frigo. Il classico contenitore da 250 grammi o più, dotato di coperchio, è perfetto come porta tutto. Possiamo metterci ad esempio dei bottoni oppure la frutta secca già sgusciata. Ma anche delle caramelline sfuse.

Esistono anche le monoporzioni da 100 grammi. In questo caso, questi piccoli pirottini, sono perfetti per budini, panna cotta e dolci al cucchiaio, come questa profumatissima crema all’arancia davvero deliziosa.

Vediamo ora cosa fare con le fuscelle della ricotta fresca

Questi contenitori forati sono perfetti come vasi. Al loro interno possiamo infatti sistemarvi germogli, piantine grasse e piante aromatiche. Quelle più grandi (da 1 kg), sono ideali per qualsiasi tipo di pianta. Per evitare sporco e lo scolo di acqua in eccesso, si consiglia di inserire la fascetta-vaso all’interno di un altro contenitore un po’ più grande non forato.

Per le piante grasse, che non richiedono molta acqua, possiamo invece usare le fuscelle da sole. Di solito, questi contenitori sono bianchi o trasparenti. Per sfruttarli anche come oggetto decorativo, potremmo dipingerli utilizzando vernici naturali e atossiche. Alternando vari colori, potremo dar vita ad una originale idea decorativa su un davanzale oppure su una mensola. E così, ecco come riutilizzare i contenitori della ricotta in casa, cucina e per sistemare le piante con queste simpatiche idee di riciclo.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te