Come riscaldare adeguatamente una stanza tra i 20 e 30 mq anche senza termosifoni

Avere una casa ben riscaldata durante l’inverno è uno dei principali interessi delle famiglie. Il confort che un ambiente caldo e accogliente può offrire è importante tanto quanto i costi che tale operazione comporta. Per questo motivo non è sempre facile scegliere la fonte di riscaldamento più adatta alle proprie esigenze e alla stanza nella quale si dovrà collocare. In commercio attualmente esistono diverse soluzioni e di seguito ne analizziamo alcune che potrebbero fare al caso di molti risparmiatori. Vediamo di seguito alcune alternative su come riscaldare adeguatamente una stanza tra i 20 e 30 mq anche senza termosifoni.

Come risparmiare sul riscaldamento grazie agli incentivi 2021

Negli ambienti domestici non sempre si ha a disposizione un impianto di riscaldamento che copra l’intera area e che possa proteggere dal freddo. C’è chi, ad esempio, ha una piccola dependance priva di termosifoni, oppure chi una stanza che funge da laboratorio o simile. La scelta della fonte di riscaldamento dipende da diversi fattori tra i quali figura sicuramente la dimensione della stanza. In genere, delle stanze di medie dimensioni o gli open space possono raggiungere anche i 30 mq e riscaldarli non è poi così semplice.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Anzitutto è bene sapere che quest’anno le famiglie possono usufruire di un Bonus senza limiti di ISEE dedicato proprio agli impianti di riscaldamento. Chi ha intenzione di ammodernare i sistemi in uso potrà ricevere grandi vantaggi fiscali sui nuovi impianti. Inoltre, una ulteriore detrazione fiscale consente di acquistare a prezzi particolarmente vantaggiosi numerosi grandi elettrodomestici per la casa. Ne abbiamo parlato nell’articolo “Oltre ad asciugatrici e condizionatori ecco cosa comprare con questo Bonus per le famiglie senza ISEE”.

Come riscaldare adeguatamente una stanza tra i 20 e 30 mq anche senza termosifoni

Ebbene, quali soluzioni di riscaldamento si potrebbero prendere in considerazione per una stanza di dimensioni comprese tra i 20 e 30 mq? Chi desidera avere un confort immediato senza spreco di spazio utile potrebbe optare per i radiatori elettrici svedesi o norvegesi. Questo sistema di riscaldamento, come indica il termine, proviene dalla tradizione nordica ed ha il vantaggio di essere a basso consumo.

Si tratta di soluzioni estremamente discrete che si possono facilmente installare sulle pareti ed occupano pochissimo spazio. Generalmente questi sistemi hanno un design molto lineare che permette una facile adattabilità a tutti gli stili di arredamento e si possono adattare a stanza di medie dimensioni. Non richiedono particolari manutenzioni e sono molto pratici nell’utilizzo.

Chi invece desidera sfruttare le biomasse, potrebbe optare per l’installazione di una stufa alimentata da biomassa. In questo caso è bene valutare lo spazio che l’impianto occupa nella stanza ed anche l’installazione. Il bello di queste stufe è che riescono a ricreare la tipica atmosfera da caminetto con costi talvolta inferiori rispetto ad altri combustibili. Una alternativa intermedia potrebbe invece far ricadere la scelta sugli eleganti caminetti elettrici. In questo caso è bene valutare la potenza in base al volume della stanza da riscaldare.

Approfondimento

Per evitare la sensazione di freddo sotto le coperte ecco come scaldare velocemente il letto

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te