Come respingere i calabroni in modo naturale e sicuro

È tornata la primavera, e con lo sbocciare dei fiori tornano molti insetti. Api, farfalle, e purtroppo anche loro: i calabroni. Sono parenti molto più grandi delle vespe, mangiano fogliame e linfa principalmente. Ma danno la caccia anche ad altri insetti, tra cui le povere api. In Italia se ne contano tre specie, e il loro nido si riconosce per la caratteristica struttura ad alveare di carta.

La loro presenza in giardino può essere pericolosa, soprattutto per via delle punture: sono animali territoriali, possono pungere ripetutamente, e proprio come altri insetti possono essere una minaccia mortale per le persone allergiche. Abbiamo visto che esistono molte trappole e sistemi ingegnosi per dichiarare guerra a questi animali, ma non sono gli unici modi. Ecco come respingere i calabroni in modo naturale e sicuro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ricordiamo che la legge li considera animali nocivi e potenzialmente letali, e consente di distruggere i nidi quando sono troppo vicini alle abitazioni. Ma se non abbiamo individuato il nido, come fare?

Come respingere i calabroni in modo naturale e sicuro

Come per zanzare e vespe, anche per i calabroni una difesa efficace è il caffè. Basta bruciare un po’ di polvere nel giardino per respingere questi insetti. Ma ci sono altri metodi naturali per allontanarli, per esempio le bucce dei cetrioli piazzate strategicamente. Un altro alleato valido è l’aglio, ridotto in polvere e mescolato ad acqua. Una volta fatto questo basterà spruzzare davanzali e ringhiere, e il gioco sarà fatto.

Altre armi valide sono sostanze come naftalina, canfora o ammoniaca, sempre posizionate o spruzzate sui punti critici. Ottimi anche gli oli essenziali, che hanno il vantaggio di profumare il giardino o le finestre. I più efficaci sono quelli di lavanda o di citronella, ma anche alloro ed eucalipto.

Le piante, alleate preziose

Una delle difese migliori è quella di scegliere con cura le piante del nostro giardino o del nostro orto. Alcune piante aromatiche infatti, con le loro secrezioni odorose, respingono i calabroni efficacemente. È il caso della calendula, del crisantemo, della citronella, della verbena, della monarda e dell’erba gatta. Queste piante hanno il vantaggio di essere repellenti anche per altri insetti fastidiosi, e abbelliranno il nostro angolo verde di paradiso.

Consigliati per te