Come recuperare i soldi sulla carta Postepay scaduta?

Che fine fanno i depositi di denaro che il risparmiatore possiede sulla propria carta PostePay che ha raggiunto la data di scadenza? Si possono recuperare in qualche modo? Nella presente guida vedremo come recuperare i soldi sulla carta Postepay scaduta e cosa fare in circostanze simili. Inoltre, approfondiremo alcune azioni utili per giocare di prevenzione ed evitare il blocco della carta.

Quando scade?

Sono numerosi e di vario genere i servizi di tipo economico e finanziario che offre Poste Italiane. Tra questi, sicuramente la Postepay è uno dei servizi di cui moltissimi risparmiatori si servono frequentemente. La carta prepagata Postepay ha diverse soluzioni e non richiede la sottoscrizione di un conto corrente presso Poste Italiane per attestarne il possesso. L’interrogativo relativo a tale strumento finanziario di pagamento che in questa sede ci interessa sciogliere è il seguente: come recuperare i soldi sulla carta Postepay scaduta?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Come molti sapranno, ogni carta ha un proprio numero identificativo e dei codici di sicurezza ad uso esclusivo del titolare. Generalmente sul fronte della carta compare impressa la data di scadenza relativa alla stessa. Il titolare della Postepay può verificare dunque fino a quale mese e anno la propria carta è da ritenersi valida. Sarà capitato a molti di inutilizzare la prepagata per diversi mesi ed accorgersi solo al nuovo utilizzo che è ormai scaduta. Che fare in casi del genere?

Come recuperare i soldi sulla carta Postepay scaduta

Prima di capire come gestire il saldo sulla carta, è opportuno fare alcune precisazioni sul rinnovo della stessa. Secondo il regolamento che dispone Poste Italiane, la carta prepagata è rinnovabile a partire da 2 mesi precedenti la data di scadenza fino a 18 mesi successivi la scadenza. Questo significa che qualora ci si accorgesse di aver fatto scadere la carta, si hanno ben 18 mesi per provvedere al rinnovo.

In tal caso, i depositi sulla Postepay verrebbero automaticamente trasferiti sulla nuova carta gratuitamente dal servizio di Poste Italiane. Qualora dovessero trascorrere più di 18 mesi dalla scadenza, allora si dovrà procedere all’attivazione di una nuova carta. Il credito è recuperabile attraverso una semplice procedura presso uno sportello postale con un operatore. Che succede ai soldi sulla carta Postepay scaduta dunque? Come abbiamo visto, nelle varie ipotesi, il servizio considera l’opportunità di recuperare le somme presenti in deposito in vario modo.

Approfondimento

Ecco il nuovo limite di pagamento con Postepay senza inserire il PIN nel 2021

Consigliati per te