Come posizionare il router in casa per avere un segnale Wi-Fi potente

Se durante una video chiamata di gruppo abbiamo problemi con la connessione, non dobbiamo subito prendercela. Spesso il responsabile dell’interruzione non è il computer. E nemmeno l’operatore che trasmette il segnale di internet. Possiamo anche avere una connessione super rapida tramite tecnologie come quello della fibra. Ma a nulla servirà se il router è posizionato in un luogo poco efficiente. Ci sono molte variabili che condizionano la funzionalità, tra le quali la struttura ed i materiali stessi delle pareti.

Ad ogni modo tenendo presente alcune costanti possiamo risolvere preventivamente il problema. Ed apprendere come posizionare il router in casa per avere un segnale internet deciso e stabile.

Ostacoli ed altezze raccomandate

Il primo consiglio riguarda l’altezza di posizionamento. A prescindere del luogo, dovremmo posizionarlo ad almeno 1 metro d’altezza, dunque su tavoli o mobili alti. Meglio ancora se ad un’altezza maggiore rispetto a quella delle persone. Un’altra indicazione fondamentale riguarda ovviamente il luogo della casa. Ognuno di noi dispone di una planimetria diversa. Inoltre avrà bisogno di internet su alcuni luoghi piuttosto che su altri. Dovremmo allora sapere che dobbiamo prediligere una stanza che sia centrale, o per lo meno che abbia la maggiore visibilità possibile su tutti gli ambienti. Ovvero a dire una comunicazione diretta a vista con gli ingressi sarebbe desiderabile.

Le case e gli appartamenti dotati di un corridoio che mette in comunicazione tutte le stanze costituisce un ottimo esempio di posizionamento vincente. Non dimentichiamo che oltre alla comunicazione diretta del segnale, esiste quella riflessa. In un certo senso è come se il segnale si propagasse non solamente in linea retta, ma anche utilizzando le pareti per rimbalzare ed estendersi. In questo caso dovremmo assicurarci che il rimbalzo sia il più diretto possibile.

Come posizionare il router in casa per avere un segnale Wi-Fi potente

Come detto alcune caratteristiche strutturali limitano il segnale. I muri, ovviamente, sono ostacoli di primaria importanza. Tanto più se dotati al loro interno di tubature dell’acqua, metallo, cemento armato e vetro. Un elemento di arredo che potrebbe creare un grande ostacolo è, per queste ragioni, un acquario.

Anche la vicinanza e la presenza di altri apparecchi elettronici potrebbe ridurre la qualità del segnale. I dispositivi wireless o che sfruttano la tecnologia Bluetooth sono tra questi: tastiere, mouse e casse rientrerebbero tra queste. Inoltre, forni a microonde ed in generale quegli elettrodomestici che potrebbero emettere interferenze. Rivolgiamo infine le antenne, se ci sono, verso l’alto. Ad una distanza prudenziale rispetto alle persone.

Se invece ravvisiamo i problemi non alla connessione in internet, ma al nostro smartphone, dovremmo ricordare alcune indicazioni sui migliori operatori telefonici in circolazione sul mercato.

Lettura consigliata

Bastano 10 minuti al giorno per le pulizie domestiche di primavera se usiamo il metodo geniale che porterà ordine e denaro

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te