Come ottenere il parcheggio auto riservato

È possibile che una persona richieda il parcheggio auto riservato perché invalido oppure disabile? Quale procedura si dovrebbe seguire per l’ottenimento dell’autorizzazione? Di seguito ci occuperemo della modalità più efficace per ottenere il parcheggio auto riservato.

Come funziona il parcheggio riservato con contrassegno

La tutela e l’attenzione nei riguardi della persona con disabilità sono un aspetto che la nostra legislazione mira a non trascurare. Uno di questi esempi risiede proprio nelle norme che regolamentano la facilitazione del transito e degli spostamenti stradali per la persona disabile. Ecco che, in tal caso, giunge in aiuto dell’interessato il contrassegno per parcheggio riservato. Che cos’è? Come ottenere il parcheggio auto riservato?

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Secondo quanto stabilisce l’art. 58 della legge 29 luglio 2010, il contrassegno per parcheggio disabili è un tagliando che il Comune concede alla persona con disabilità. Esso ha lo scopo di facilitare la circolazione e la sosta dei veicoli contrassegnati in maniera da rendere più agevole la circolazione stradale della persona disabile.

Una volta ottenuto il contrassegno, la persona disabile potrà esibirlo sul cruscotto della propria auto ed utilizzare i parcheggi riservati ai titolari del tagliando.

Come fare richiesta al Comune

Come ottenere il parcheggio auto riservato ai disabili dunque? Il primo passo da compiere riguarda una richiesta da effettuare al proprio Comune di residenza. Presentando una specifica domanda con allegata certificazione medica, il Comune solitamente concede l’autorizzazione. Il contrassegno può essere temporaneo oppure permanente. Nel primo caso, l’interessato dovrà procedere ad un versamento. Nel secondo, invece, il Comune rilascia definitivamente il contrassegno in forma gratuita.

È bene precisare che anche il contrassegno definitivo, benché tale per definizione, necessita di un rinnovo. Tale rinnovo ha luogo allo scadere di ogni quinquennio e va fatto entro i tre mesi dalla sua scadenza.

Quali disabili possono richiedere il parcheggio riservato

Non tutti i disabili possono richiedere il contrassegno per il parcheggio riservato. Quest’ultimo spetta solo a chi presenta le seguenti condizioni:

  1. soggetti non vedenti;
  2. ridotta capacità di deambulazione permanente o temporanea;
  3. assenza di ogni autonomia funzionale e necessità di continua assistenza.

I vantaggi stradali che offre il possesso del contrassegno

Oltre al parcheggio riservato nelle aree delimitate, la persona disabile in possesso di un contrassegno può:

  1. circolare nelle aree ZTL;
  2. sostare gratuitamente nei parcheggi a strisce blu nel caso in cui gli spazi riservati siano occupati;
  3. circolare in corsie preferenziali riservate a taxi o mezzi di trasporto pubblico;
  4. circolare in zone a traffico controllato;
  5. parcheggiare in aree a sosta temporanea senza limiti di tempo.

In questo modo, si rende più agile la mobilità della persona con disabilità.

Consigliati per te