Come fare senza errori una raccomandata anche online e senza busta

Quando riceviamo un avviso di giacenza per una raccomandata temiamo che si tratti di brutte notizie. Solitamente questo tipo di missiva viene utilizzata per attestare la notifica effettiva del contenuto. Quindi leghiamo la raccomandata con ricevuta di ritorno a multe, avvisi dell’Agenzia delle Entrate, beghe legali e burocratiche. Ma può accadere che siamo noi ad aver bisogno di questo servizio. Dobbiamo sapere come muoverci per non fare errori e vanificare l’invio che potrebbe essere importante.

Indice dei contenuti

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Come fare senza errori una raccomandata anche online e senza busta

Sembra una cosa scontata inviare una raccomandata ma si potrebbe cadere in errore per distrazione o perché non ne abbiamo mai inviata una. Oggi la raccomandata può essere sostituita dall’invio di una mail PEC, ma non tutti hanno una casella PEC attiva. Inoltre c’è chi non si fida ancora abbastanza della tecnologia e preferisce procedere con l’opzione cartacea. Sicuramente avere una PEC è molto conveniente. Con un costo di circa 10 euro annui si possono inviare e ricevere comodamente da casa tutte le comunicazioni importanti. La raccomandata con ricevuta di ritorno richiede il tempo per recarsi alle Poste ed il costo è pari ad un minimo di 6,45 euro. Inoltre, spedendo quella cartacea, dovremo attendere che ci venga restituito il talloncino di ritorno per poter attestare l’avvenuta notifica. Con la PEC la procedura è semplificata, velocizzata e resa più economica.

In ogni caso vediamo come comportarci se dovessimo inviare una classica raccomandata.

Spedire la raccomandata con ricevuta di ritorno da casa

Spendendo 10,90 euro potremo inviare dal nostro computer la lettera raccomandata. Dovremo essere registrati al sito delle Poste e, accedendo, verremo guidati nella procedura. Sarà possibile allegare i documenti necessari, richiedere il servizio dell’avviso di ricevimento e consentire al destinatario di ritirare digitalmente la missiva. Se la consegna dovrà avvenire al domicilio del destinatario, Poste garantisce due tentativi e una giacenza di 15 giorni presso gli uffici.

Potremmo aver bisogno di inviare una raccomandata per disdire un contratto, interrompere i termini di una prescrizione, far valere alcuni nostri diritti. Solitamente si sceglie questo tipo di comunicazione per questioni legali ed economiche. C’è da tener presente che, in base alla sentenza della Cassazione n. 8006/2009, a livello legale fa fede la data di consegna della raccomandata e non quella di spedizione. Per questo occorre spedire anticipatamente la lettera per fare in modo che non scadano i termini creandoci un danno. Se il destinatario non dovesse ritirare la raccomandata, la notifica si considererà compiuta trascorsi 10 giorni dalla spedizione.

Perché inviarla senza busta

Sembra strano ma in alcuni casi è prudente inviare una raccomandata senza inserire il foglio nella tradizionale busta da lettere. Questo perché il destinatario non potrà contestare di aver ricevuto la busta vuota e dunque di non conoscere il contenuto del messaggio. Inviare la raccomandata in foglio consente di dimostrare che il destinatario è a conoscenza di quanto gli volevamo comunicare e dunque non può opporre eccezioni in merito. Ecco come fare senza errori una raccomandata. Per spedirla bisogna piegare i fogli ottenendo la tradizionale forma rettangolare e lasciando esternamente le parti bianche.

Chiuderemo poi le estremità con del nastro adesivo per fare in modo che non si riesca a leggere il contenuto. Su un lato bianco scriveremo in basso a destra l’indirizzo del destinatario e in alto a sinistra quello del mittente. L’ufficio postale provvederà ad applicare la velina dell’invio e allegare la ricevuta di ritorno debitamente compilate da noi. Prestiamo massima attenzione all’inserimento dei dati. Se dovessimo invertire le sezioni mittente-destinatario la comunicazione verrebbe recapitata a noi e avremmo sprecato i soldi. Può accadere per distrazione un errore di questo genere. Anche scegliendo la raccomandata online è possibile fare l’invio senza busta. Sarà l’ufficio ad occuparsene nel momento in cui stamperà i documenti da spedire.

Lettura consigliata

3 mosse fondamentali per recuperare lo stipendio non pagato e cosa fare prima del licenziamento o delle dimissioni per tutelarsi

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te