Come fare donazioni di soldi tra parenti senza rischiare controlli dell’Agenzia delle Entrate

Ci affideremo agli Esperti di Proiezionidiborsa per capire come fare donazioni di soldi tra parenti senza rischiare controlli dell’Agenzia delle Entrate. Occorre prestare molta attenzione al trasferimento di denaro, soprattutto in contanti e non tracciabile. Ciò perché gli accertamenti del Fisco riguardano anche le regalie fra familiari perché esse potrebbero nascondere delle azioni illecite. Si teme cioè che dietro la donazione di soldi possa esserci il tentativo di evasione fiscale o di riciclaggio di denaro.

Ai lettori che desiderano sapere come comportarsi nel caso in cui debbano trasferire somme di denaro ai figli la Redazione ha già risposto. Si rimanda difatti all’articolo “Quanti soldi si possono donare al figlio senza pagare tasse e senza controlli del Fisco?”. Adesso invece vi daremo suggerimenti su come fare donazioni di soldi tra parenti senza rischiare controlli dell’Agenzia delle Entrate. A ciò si aggiungano le possibili rivendicazioni di altri familiari che potrebbero chiedere ragione di donazioni di somme di denaro che potrebbero confluire nell’eredità.

Come fare donazioni di soldi tra parenti senza rischiare controlli dell’Agenzia delle Entrate

Una delle procedure più sicure cui ricorrere per evitare accertamenti fiscali presuppone l’emissione di uno o più bonifici bancari. Risulta comunque fondamentale specificare nella causale del bonifico la motivazione del trasferimento di soldi ad un familiare. Altro strumento di pagamento che mette al riparo da controlli fiscali è l’assegno che rientra fra i messi tracciabili.

Altro modo tramite cui sottrarsi alle verifiche del Fisco prevede il ricorso alla scrittura privata registrata che consente di formalizzare la donazione. Dovrà essere cura del donante recarsi all’Agenzia delle Entrate per depositare l’atto relativo alla scrittura privata. Ciò perché solo la registrazione dell’atto presso l’Autorità fiscale funge da garanzia e conferisce certezza alla data in cui si effettua la donazione. Nel caso invece di regalie di valore assai modesto non è necessario rivolgersi al notaio, né tantomeno registrare l’atto. Anzi in presenza di somme di denaro di poco rilievo si possono addirittura regalare soldi in contanti senza temere alcun controllo. Ciò ovviamente al di sotto del limite di 2000 euro alla luce delle ultime restrizioni in merito ai pagamenti con moneta liquida.

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.