Come fare a presentare la dichiarazione dei redditi se non si è ricevuto o si è perso il CUD

Tra due mesi si chiuderà uno degli anni più difficili degli ultimi decenni. È di ieri, 9 novembre, la notizia che il vaccino più avanzato contro il coronavirus abbia dimostrato un’efficacia del 90 percento.

Combattere questa pandemia vorrebbe dire cominciare il più presto a rimboccarsi le maniche per cercare di risolvere il più possibile i danni causati dal virus. Danni, oltre che di salute, economici e lavorativi.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

La Certificazione Unica

Dunque, sebbene sia stato un anno complicato, in molti hanno continuato a svolgere il proprio lavoro ed alcuni hanno portato a termine dei lavori a tempo determinato.

Per la maggior parte di questi lavoratori, nei primi mesi dell’anno prossimo arriveranno le prime scadenza fiscali. Bisognerà, dunque, iniziare a preparare la documentazione per essere in grado di portare a termine la dichiarazione dei redditi. Uno dei documenti più importanti per presentare il documento è il CUD.

A dire il vero dal 2015 ha cambiato dicitura e si chiama attualmente “Certificazione Unica”, ovvero CU. Attraverso questo documento si attestano i redditi di lavoro. In caso di lavoro dipendente, Il CU viene rilasciato dal datore di lavoro ed è necessario conservarlo per non incorrere in problematiche.

A volte, tuttavia, potrebbe capitare che il datore di lavoro non rilasci il documento, o che lo faccia in ritardo, oppure che il dipendente non si ritrovi più le carte ricevute. Ecco, dunque, come fare a presentare la dichiarazione dei redditi se non si è ricevuto o si è perso il CUD.

La richiesta all’Agenzia delle Entrate

Nel caso in cui non si abbia ricevuto la Certificazione Unica, la prima cosa da fare è chiedere alla propria azienda, o affini, il motivo del mancato invio. Per quanto vi sia, infatti, un periodo di ritardo tollerato, passato questo si potrebbe incorrere in delle more. È un dovere del datore di lavoro inviare il documento, in caso contrario si è anche passibili di denuncia.

Nel caso invece il documento sia stato inviato ma lo si è perso, è possibile richiedere una copia all’Agenzia delle Entrate. La richiesta può avvenire anche in via telematica e non ci sono sovrapprezzi. Per tutti coloro in preparazione, dunque, ecco come fare a presentare la dichiarazione dei redditi se non si è ricevuto o si è perso il CUD.

Consigliati per te