Come aumentare la pensione con il nuovo strumento digitale dell’INPS

Nonostante le informazioni sentite in TV, sui siti web non sempre si è a conoscenza o consapevoli di tutti i diritti spettanti. Talvolta un po’ per pigrizia un po’ perché non si ha la possibilità di recarsi presso gli uffici competenti, si rischia di perdere importanti agevolazioni. Pertanto l’INPS ha avviato da tempo un percorso di trasformazione e digitalizzazione per facilitare l’accesso ai servizi e rendere l’utente più consapevole dei propri diritti. L’Istituto ha messo a punto nel corso degli ultimi anni diversi servizi digitali per aiutare gli utenti ad ottenere l’accesso a Bonus e agevolazioni. Tra questi si pensi al servizio INPS che simula il riconoscimento dei contributi previdenziali corrispondenti agli anni di studi universitari rendendo più vicina la pensione. O ancora al servizio sperimentale del Consulente digitale delle pensioni

Indice dei contenuti

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

A cosa serve il Consulente digitale

Questo servizio, nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ha come obiettivo principale quello di aiutare i cittadini a godere di diritti inespressi. Per questo comunica in un’ottica proattiva i benefici previsti per l’interessato e semplifica le procedure da seguire per presentare le relative istanze. Inoltre fornisce all’utente una panoramica sulle possibilità che ha per conseguire Bonus e agevolazioni. Si tratta di un servizio personalizzato attraverso cui i pensionati possono controllare se hanno diritto a prestazioni integrative, aumentando l’importo mensile della propria pensione. in altre parole illustra come aumentare la pensione con il nuovo strumento online messo a punto.

Risponde alle domande più frequenti dei pensionati in maniera personalizzata in base alla loro specifica domanda. Chi inserisce le proprie credenziali infatti avrà accesso ad una serie di informazioni personalizzate e ad un percorso semplificato. In particolare selezionando uno o più suggerimenti e/o rispondendo ad eventuali domande del Consulente digitale si potrà procedere ad eventuali richieste di ricalcolo delle pensioni. Inoltre si possono recuperare informazioni per verificare, prima della presentazione di un’istanza, la presenza o meno dei requisiti necessari per aver diritto a prestazioni integrative.

Come aumentare la pensione con il nuovo strumento digitale dell’INPS

Con un comunicato stampa del 17 agosto l’INPS fa il punto sui risultati ottenuti fino ad ora con tale servizio. Sono stati oltre 200.000 gli accessi al servizio. Mentre le domande di quattordicesima sono cresciute del 10% e di oltre il 20% quelle per i supplementi di pensione. Un risultato sicuramente straordinario che ha permesso a tanti pensionati di accedere ai servizi in maniera più semplice e senza errori. Per chi ancora non avesse utilizzato il servizio, questo è semplicissimo ed accessibile a tutti. Basterà andare sul sito dell’INPS e digitare sul motore di ricerca “Consulente digitale” e selezionare il relativo servizio. In alternativa si potrà seguire il percorso “Prestazioni e Servizi -Servizi- sotto la lettera “C”.

Lettura consigliata

Invalidi e titolari di Legge 104 potranno avere gratuitamente questa Carta presentando solo un’autodichiarazione anche per minori

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te