Ci stupirà il perché in montagna le case sono di legno e accostate

Andare in montagna significa fare un salto nella natura, tra scampagnate all’aria aperta e panorami suggestivi. Ancora in molti scelgono questa meta per le loro vacanze, un’ottima alternativa per allontanarsi dalla folla che riempie le località di mare.

Quando ci aggiriamo per i paesini d’alta quota, però, avremo forse notato alcune particolarità che dalle nostre parti non si trovano. Almeno, non così facilmente. Per esempio, abbiamo mai fatto caso alla struttura delle abitazioni? Sono spesso di legno, molto vicine le une alle altre e con finestre piuttosto piccole.

Se non abbiamo potuto fare a meno di chiederci il perché, sappiamo che la risposta è più semplice di quel che crediamo.

Una scelta comoda ed ecologica

Ci stupirà il perché in montagna le case hanno questa particolare conformazione. Eppure, se pensiamo al territorio circostante, le prime conclusioni si potrebbero trarre facilmente. Montagna, infatti, significa boschi e foreste. Il legno qui abbonda, ricavato dagli alberi di abete e larice.

Inoltre, questo materiale totalmente biologico è una delle scelte più rispettose della natura che si possano fare. Sia in fase di produzione che in quella di smaltimento, difficilmente l’ambiente ne uscirà danneggiato. Ma i vantaggi non sono tutti qui; ci sono ben altri pro nel costruire la propria casa utilizzando il legno.

Ci stupirà il perché in montagna le case sono di legno e accostate

Il freddo che in inverno entra nella pelle si deve pur contrastare in qualche modo. Il legno è un materiale che garantisce un buon isolamento termico, per cui in grado di proteggere dalle gelate. Se ben costruita, poi, la casa di questo tipo è perfettamente resistente all’umidità. Motivo per cui difficilmente muffa e condensa si diffonderanno tra le pareti.

Per una ragione simile, le case si trovano così attaccate tra loro. Ma la vicinanza servirebbe anche a risparmiare sui lavori di costruzione e sulle spese per i materiali. Inoltre, in questo modo si dovrebbe stare maggiormente al caldo in inverno, e viceversa al fresco durante la stagione estiva. Le finestre di dimensioni ridotte non sarebbero che un’ulteriore astuzia contro l’abbassamento delle temperature.

Non dimentichiamoci, infine, che il legno ha un costo più economico delle tradizionali componenti edilizie. In più è altamente personalizzabile, si monta velocemente e dona un tocco di classe e rusticità a tutta l’abitazione.

Lettura consigliata

Come arredare e valorizzare l’ingresso di casa con 4 soluzioni originali per nascondere la cucina

Consigliati per te