Chi può ricevere un assegno di accompagnamento INPS di 938,35 euro mensili nel 2021

In quali casi è possibile ottenere una indennità di accompagnamento superiore rispetto al solito? Per quanti mesi si riceve tale sussidio nell’arco di un anno e quali requisiti occorrono in tali circostanze? Nella presente guida i Tecnici di ProiezionidiBorsa spiegano chi può ricevere un assegno di accompagnamento INPS di 938,35 euro mensili nel 2021.

Che cos’è l’indennità di accompagnamento INPS 2021

Le persone con totale invalidità e non autosufficienti possono richiedere l’indennità di accompagnamento secondo quanto prevede la Legge n. 18/1980. Si tratta d una forma di sussidio economico che l’Istituto di Previdenza Sociale eroga per sostenere le spese per un accompagnatore utile all’invalido. Tale indennità è una delle poche che non risente di limiti di reddito per la richiesta. Questo significa che non vi sono dei limiti di reddito specifici per la presentazione dell’istanza. Per l’anno 2021, l’importo dell’assegno di accompagnamento corrisponde a 522,10 euro mensili e spetta per 12 mensilità. Tuttavia, esistono delle condizioni di vita che consentono alla persona di ricevere una indennità di importo più elevato. Quali sono tali condizioni?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Chi sono i beneficiari dell’indennità

L’importo dell’indennità di accompagnamento sale fino a 938,35 euro per quelle persone riconosciute come ciechi civili assoluti. Ai non vedenti totali l’indennità si assegna indipendentemente dall’età anagrafica e dalle condizioni di reddito. Anche in questo caso l’INPS eroga l’assegno per 12 mensilità in totale. Inoltre, a differenza di quanto accade per l’accompagnamento classico,i ciechi civili totali possono ricevere l’indennità per intero anche in caso di ricovero.

In base a quanto stabilisce l’INPS, si ritengono come possibili beneficiari del sussidio i ciechi civli assoluti che: hanno una cecità civile assoluta certificata; possiedono cittadinanza italiana; hanno cittadinanza straniera o extracomunitaria con regolare permesso di soggiorno di almeno un anno o iscrizione all’anagrafe comunale; possiedono una residenza stabile e abituale in Italia. Ecco dunque chi può ricevere un assegno di accompagnamento INPS di 938,35 euro mensili nel 2021.

Approfondimento

Come richiedere la pensione di invalidità per ciechi assoluti

Consigliati per te