Case a 1 euro anche in quest’angolo di paradiso

L’avviso pubblico è comparso sul sito del Comune di Oyace solo da pochi giorni. Si tratta dell’avviso dell’Amministrazione volto all’acquisizione disponibilità cessioni immobili vetusti siti in questo piccolo Comune, a ridosso delle Alpi. Ma da allora le richieste di informazioni e di saperne di più sull’iniziativa non sono mancate da ogni angolo d’Italia.

Entriamo quindi nel cuore dell’argomento, parliamo di case a 1 euro anche in quest’angolo di paradiso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La finalità dell’iniziativa delle case a 1 euro anche in quest’angolo di paradiso

Come detto, solo da pochi giorni questa speciale iniziativa è stata adottata anche dal piccolo Comune di Oyace, provincia di Aosta. Siamo infatti in Valle d’Aosta e, a dire il vero, il progetto di Oyace è il primo in assoluto per tutta la Regione-Provincia. Come già avvenuto in simili iniziative adottate in altri angoli d’Italia, si punta a un recupero del territorio. In modo particolare si punta al recupero di centri storici abbandonati, visto che le nuove generazioni hanno spesso preferito spostarsi altrove.

I dettagli circa le finalità dell’iniziativa sono contenuti per intero nelle “Linee guida per la regolamentazione dell’iniziativa progettuale”. Esse sono visibili sul sito del Comune, ma proviamo qui a riassumerle. Si mira a favorire l’insediamento di persone, famiglie, piccole botteghe artigianali o attività legate al turismo. Soggetti che, scegliendo come residenza Oyace, ne rianimerebbero il borgo, rivalutando (indirettamente) anche il territorio e l’economia circostante.

Dall’altro lato, i proprietari di questi immobili ormai in avanzato stato di abbandono, a volte al limite del dimenticatoio, se ne disfarebbero. Ne cederebbero infatti la proprietà al prezzo-simbolo di 1 euro, magari dando l’opportunità ad altri cittadini di dare vita e un’anima a quelle stesse abitazioni.

L’avviso per l’acquisizione disponibilità

Al momento, l’Amministrazione comunale ha pubblicato (qui il link) l’avviso di acquisizione degli immobili vetusti ubicati ad Oyace. Esso è rivolto ai legittimi cittadini proprietari che, se vorranno, potranno già comunicare tale loro disponibilità all’Ufficio tecnico del Comune. Sul sito del paesino è scaricabile e consultabile l’”Allegato A”, in merito alla “Manifestazione di interesse alla cessione a prezzo simbolico di immobili di proprietà”. Esso poi andrà compilato, in ogni sua parte e questa formalizzata disponibilità avrà una valenza temporale per un periodo di 3 anni.

Al momento è bene precisare che l’iniziativa di Oyace è ancora ai primordi. Si è ancora nelle fasi iniziali e si sta facendo l’inventario di chi, tra i proprietari, intenda cedere il proprio immobile. Per adesso, quindi, non ci sono case disponibili tra le quali, per esempio andare a sceglierne una. In compenso, tuttavia, verosimilmente si avranno presto case a 1 euro anche in quest’angolo di paradiso.

Uno sguardo in merito a Oyace

Infine una parola in merito al Comune di Oyace. Si tratta di un borgo da  cartolina, incastonato in una location da favola. Il paesino sorge letteralmente nel cuore delle Alpi, a 1.400 metri d’altitudine, tra monti e il verde intenso dei boschi e dei pascoli. Oggi consta all’incirca di 200 abitanti, ma il Sindaco (e la sua Giunta) spera di vederlo crescere, nel futuro prossimo. La sua principale risorsa è legata all’allevamento.

Tra le principali attrattive del borgo citiamo La Tornalla, una storica torre ottogonale, e i tanti sentieri naturali che si snodano per i boschi. Una sorta di habitat perfetto anche per gli amanti del trekking o da chi comunque sogna di vivere in una natura incontaminata.

Si tratta dunque di un’altra fantastica location da monitorare attentamente e da tenere a mente. Ci potrà essere  presto  la possibilità di acquistare case a 1 euro anche in quest’angolo di paradiso, a metà strada tra il cielo e la terra.

Consigliati per te