Buone notizie per gli eredi che presentano la successione dei soldi sul conto corrente del defunto

Al momento della morte di un correntista la banca blocca il conto corrente ad egli intestato fino alla presentazione della dichiarazione di successione. Quando si stabilisce chi sono i chiamati all’eredità e chi tra di loro la accetta, si provvede alla ripartizione delle quote. A tal proposito, è utile sapere che gli eredi hanno diritto al saldo in giacenza ed anche ad altre possibili quote. Si tratta degli interessi che maturano a partire da un preciso termine. Arrivano dunque buone notizie per gli eredi che presentano la successione dei soldi sul conto corrente del defunto. Vediamo nel dettaglio come si calcola il diritto agli interessi.

Cosa succede ai soldi in banca o in posta quando una persona muore?

Quando muore un familiare o una persona cara è necessario che gli eredi provvedano a comunicare il decesso all’istituto di credito del defunto. In questa maniera la banca provvede tempestivamente a bloccare l’operatività del conto corrente impedendo qualsiasi prelievo. Questa operazione avviene ai sensi dell’art. 48, comma 4, del D. Lgs. n. 346/1990. Unica eccezione al prelievo è consentita nel caso in cui si debbano affrontare le spese che abbiamo illustrato nella guida: “Si possono prelevare soldi dal conto corrente del defunto?”.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Al fine di sbloccare i depositi, è necessario che si presenti all’istituto di credito la dichiarazione di successione entro il termine ultimo di un anno. Una volta che si presenta la successione all’istituto di credito, gli eredi possono chiedere contezza: del denaro in deposito; delle informazioni riguardanti i rapporti tra la banca e il defunto che interessano l’esistenza di titoli, fondi o altri strumenti finanziari; degli estratti conto bancari storici relativi al conto corrente del defunto. Proprio in questa fase potrebbero giungere buone notizie per gli eredi che presentano la successione dei soldi sul conto corrente del defunto.

Ecco quali soldi in più possono riscuotere gli eredi

Non tutti probabilmente sanno che, tra i vari diritti che acquisiscono, gli eredi possono ricevere anche gli interessi attivi maturati sul conto corrente del defunto. Attenzione però perché la decorrenza degli interessi avviene dal momento in cui si presenta la dichiarazione di successione, non dal blocco del conto corrente. Tale diritto lo ha ribadito anche la recente sentenza n. 9670/2021 della Corte di Cassazione. Sicuramente un motivo in più per presentare subito la successione e beneficiare anche degli interessi attivi.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Approfondimento

A chi spettano i soldi delle detrazioni funebri fino a 1.550 euro

Consigliati per te